“Conoscere il Consiglio”, in un anno la visita di oltre mille ragazzi provenienti dalle scuole di tutto territorio

il particolare arredamenti
Biondi
Biondi
rte
Biondi
edil 4
Rosalba Cagli

Dalle visite formative in aula consiliare e a Palazzo delle Marche, all’alternanza scuola-lavoro; dagli incontri di approfondimento sulle politiche comunitarie, ai laboratori di carattere legislativo. Hanno coinvolto oltre mille ragazzi provenienti dagli istituti scolastici di tutto territorio regionale le iniziative formative curate dalla Biblioteca regionale nel corso dell’anno scolastico 2018/2019. Attività finalizzate ad avvicinare i giovani alle istituzioni, organizzate nell’ambito del progetto “Conoscere il Consiglio”, avviato nel corso di questa legislatura, che si arricchisce ogni anno di nuove iniziative.
Numerosi gli studenti delle scuole superiori che hanno scelto di svolgere il periodo di alternanza scuola-lavoro a Palazzo delle Marche. In questi giorni, nella sede istituzionale dell’Assemblea legislativa, sono arrivati tre alunni del liceo scientifico “Cambi-Serrani” di Falconara. Oltre a lezioni specifiche sul funzionamento e i compiti del Consiglio regionale, i ragazzi, affiancati dai funzionari dei diversi servizi, si eserciteranno nella stesura di proposte di legge, interrogazioni, mozioni e risoluzioni. Alcuni giorni, inoltre, saranno dedicati a conoscere l’attività dell’Ufficio stampa e delle Autorità indipendenti (Garante dei diritti, Commissione Pari Opportunità e Corecom).
Particolarmente partecipate nell’ambito di “Conoscere il Consiglio” le visite formative nei luoghi della politica regionale. Un’attività che ha coinvolto quest’anno principalmente gli studenti delle scuole medie e superiori, ma anche moltissimi alunni delle elementari. Oltre ad assistere alle sedute dell’Assemblea legislativa, le classi che hanno aderito al progetto hanno avuto la possibilità di visitare Palazzo delle Marche e approfondire tutti gli aspetti legati al funzionamento del Consiglio regionale.
Le visite formative riprenderanno a ottobre, mentre proseguirà con nuovi appuntamenti anche nel corso dell’estate “LibriFuoriteca”, incontri con autori marchigiani rivolti soprattutto a un pubblico giovane, finalizzati a valorizzare e promuovere il ricco catalogo di produzioni editoriali regionali di cui la Biblioteca regionale è depositaria.


Consiglio regionale Marche C.C.
Biondi
original-ceramiche
ercolani
meme
Frescina
Bella Ischia