Terre Roveresche: “La verità sulle scelte della Minoranza in Consiglio comunale”

Biondi
edil 4
il particolare arredamenti
Biondi
rte
Rosalba Cagli
Biondi

Prendiamo atto del fatto che la maggioranza si preoccupa e prende in considerazione il voto della minoranza, di questo ne siamo felici. Ciò di cui non siamo felici è la mancanza di onestà intellettuale del sindaco per le dichiarazioni non veritiere da lui stesso rilasciate alla stampa in merito all’ultimo Consiglio comunale. In realtà la minoranza nella persona del suo capogruppo si era espressa favorevolmente su quasi tutti i punti relativi all’impiego dell’avanzo di bilancio, ovvero:

  • in accordo con la spesa di euro 46.100 completamento PalaSimone
  • in accordo con la spesa di euro 47.200 messa in sicurezza dell’accesso agli spogliatoi del campo da calcio A8 a Barchi
  • in accordo con qualche perplessità con la spesa di euro 167.133 ripristino strada Spicello a San Giorgio
  • in accordo con la spesa di euro 150.000 manutenzione straordinaria Cimitero di Barchi

In totale disaccordo sul punto riguardante la spesa di 98.000 euro per la ristrutturazione dell’ex scuola agraria della fornace per la realizzazione di una postazione con ambulanza senza medico a bordo per sole 12 ore al giorno, a questa spesa vanno sommati i 240.000 € circa annui elargiti dalla Regione.

Perché noi della minoranza siamo contrari?

Dobbiamo ammettere che “finalmente grazie al nostro sindaco” è in arrivo una seconda ambulanza nei nostri territori. Dopo quella che già staziona a Calcinelli (tempo di percorrenza 10 – 15 minuti per arrivare da noi) ecco che ne arriva un’altra identica a Terre Roveresche. Peccato però che sia identica, di tipo “b” con infermiere e autista, quindi, PER QUELLO CHE COSTA, SOSTANZIALMENTE SUPERFLUA. Ma ciò che ci rattrista di più come minoranza e come cittadini che, NEI CASI DOVE C’E’ VERAMENTE BISOGNO, E’ INUTILE IN QUANTO MANCA IL MEDICO A BORDO.

A cosa servirà una ambulanza a Terre Roveresche con il solo infermiere come quella di Calcinelli?

In tante circostanze purtroppo abbiamo constatato in passato, e dovremo ancora purtroppo constatare in futuro, che l’ambulanza con medico a bordo è arrivata tardi, considerati i tempi di percorrenza superiori ai 20 minuti necessari ad un’ambulanza con medico che dovrà necessariamente partire da Fano o Marotta. Per questo diciamo che è inutile così come proposta dal Sindaco.

Eppure questo inutile “sfizio” del nostro sindaco che in questa occasione sembra miri più all’esaltazione personale che a guardare in concreto i reali problemi della gente, costerà alla Sanità regionale, cioè ai cittadini della Regione Marche, 240 mila euro ogni anno più i soldi che dovranno pagare i cittadini di Terre Roveresche, circa 100 mila euro che secondo noi comunque non basteranno, per sistemare i locali della ex scuola agraria di fornace. E tutti questi costi per i cittadini per avere una seconda ambulanza identica a quella di Calcinelli che si trova a 10 minuti e soprattutto senza medico a bordo.

Non sarebbe stato meglio, e questo lo abbiamo già detto con spirito costruttivo e lo ribadiamo ancora:

– sistemare l’ambulanza a Mondavio nei locali del poliambulatorio senza spendere un centesimo in quanto i locali sono già predisposti? Una questione di campanilismo o di visibilità personale che costa piu di 100 mila euro;

– perché accontentarsi così è non chiedere invece alla regione una ambulanza CON MEDICO A BORDO alfine di soddisfare veramente i bisogni dei cittadini?

– Perché non chiedere alla azienda sanitaria di utilizzare come guardia medica a Mondavio personale medico idoneo a stare in ambulanza e quindi utilizzare almeno di notte sull’ambulanza in caso di emergenza la guardia medica? Questo farebbe risparmiare soldi alla Regione e garantirebbe un servizio di eccellenza ai cittadini.

Noi Siamo Terre Roveresche
meme
original-ceramiche
Bella Ischia
Frescina
ercolani
Biondi