Maria Luna Cattalani: “Musica è emozione, a 10 anni la prima esibizione”

Biondi
edil 4
il particolare arredamenti
Rosalba Cagli
Biondi
Biondi
rte

Sempre più sulla cresta dell’onda la giovane cantante cesanense: “Il genere melodico mi rappresenta ma non disdegno brani allegri e riflessivi”

A pochi giorni dell’uscita del secondo singolo “Ora o mai più”, la canzone è già in testa sulla piattaforma playstore quando ancora è vivo il successo del primo inedito dal titolo “Il tuo mondo dentro il mio”. Lei è Maria Luna Cattalani, cesanense di Castelleone di Suasa. Una carriera precocissima, quella di Maria Luna, che dal 2013 ad oggi è stata scandita da numerosi successi, fra i quali la vittoria in Sicilia al concorso ‘Moda e Spettacolo’, il primo posto al ‘Concorso Lucio Battisti’ al Casinò di San Remo e quello nella finale delle ‘Vocine di Castrocaro’. Tutto è nato dal produttore Antonio Frodella che l’ha scoperta su Facebook per caso. E dopo un invito nel suo studio di registrazione, ecco le porte che si sono aperte. Maria Luna ci  manifesta le sensazioni di questa avventura. “Non mi aspettavo – argomenta – che all’esordio il mio primo brano stesse per così tanto tempo in testa alle classifiche sul web. Sono felice che questa canzone sia entrata nel cuore della gente”. Quale messaggio trasmette questo tuo primo brano? “Sono temi che riguardano la vita vissuta dai miei coetanei, me compresa. Si parla di storie, di amori, di emozioni. Ho provato una piacevolissima sensazione nel cantarla, perché mi sentivo la canzone cucita addosso”.  Perché all’esordio hai scelto un brano melodico? “E’ un genere che mi rappresenta, anche se oggi c’è una grande contaminazione di generi musicali; inoltre questa canzone è adatta a tutte le generazioni. Non so se questo singolo sarà il brano di punta dell’album che con il mio produttore stiamo preparando, in cui ci saranno brani allegri e altri riflessivi. Questa seconda canzone appena uscita è vivacissima”. Come è nata la tua passione per la musica? “La musica è emozione ed io credo di essere nata per la musica, perché sin da bambina giocavo a fare la cantante.  A dieci anni mi esibii in un campetto per un piccolo gruppo di persone facendo un mini spettacolo”. Qualcuno da ringraziare per questi successi “Parlare di successo mi sembra prematuro. Siamo appena partiti. Un grazie lo devo ad Antonio Frodella che mi dato la possibilità di compiere questo percorso artistico ed un grosso grazie alla mamma che mi è sempre vicina”. Progetti per il futuro? “Sempre con l’aiuto di Antonio stiamo preparando un tour estivo in varie zone d’Italia per promuovere questi inediti brani”. Come riesci a conciliare scuola e canto? “Con il liceo al mattino (frequenta liceo scientifico musicale ‘Marconi’ di Pesaro ndr), la scuola di canto e di pianoforte al pomeriggio e la preparazione dell’album, le giornate sono tutte piene. Ma non mi pesa, perché per mi diverto”.

ercolani
Biondi
Bella Ischia
meme
original-ceramiche
Frescina