A tu per tu con Diego Zanchetti, candidato sindaco di Acqualagna con la lista “Acqualagna per il cambiamento”

Rosalba Cagli
Biondi
edil 4
Biondi
Biondi
rte
il particolare arredamenti

Diego Zanchetti, 43 anni, sposato e padre di una figlia, è rappresentate sindacale presso un’importante azienda del territorio e nella FAI-CISL sia a livello provinciale che regionale. Attuale coordinatore comunale della Lega, è attivo nel volontariato, nella banda del paese e nella politica e guida la lista “Acqualagna per il cambiamento”.

Quali sono le 3 cose fondamentali che realizzeresti in caso di vittoria? In caso di vittoria uno degli obiettivi principali sarà quello di dar valore al territorio partendo dalle periferie che in questi anni sono state abbandonate a sé stesse. Partendo dal nostro patrimonio artistico naturale che è il Furlo, arrivando alle periferie di Pole e passando poi per migliorare il decoro urbano soprattutto della nostra piazza che è il biglietto da visita per i turisti che vengono a visitare Acqualagna. Un altro obiettivo riguarderà la sicurezza con l’installazione di video-sorveglianza in tutto il paese e come terza cosa iniziare a fare politiche che riportino gli imprenditori ad aprire aziende per dar lavoro ad Acqualagna con degli incentivi e riduzione della tassazione.

A pochi giorni dal voto, cosa ti senti di dire ai cittadini acqualagnesi? Non è facile partire con un progetto nuovo come quello che proponiamo ma siamo la squadra giusta per realizzarlo. Sono una persona trasparente, attenta alle esigenze di chiunque, indipendente, aperta al confronto anche con chi non la pensa come me e sempre pronta a dare volentieri una mano quando serve. Penso di avere la capacità per far sviluppare Acqualagna ed il suo territorio contando anche sull’appoggio del governo centrale in quanto rappresentante e coordinatore locale della Lega di Matteo Salvini.

original-ceramiche
Biondi
Frescina
ercolani
meme
Bella Ischia