Apecchio, presentato il libro “La battaglia di Pagino già detta di Tagina e la nascita dell’abbazia di San Vincenzo al Furlo”

edil 4
Biondi
il particolare arredamenti
rte
Rosalba Cagli
Biondi
Biondi

Alla presenza di un folto pubblico è stato presentato ad Apecchio il libro “La battaglia di Pagino già detta di Tagina e la nascita dell’abbazia di San Vincenzo al Furlo”. Il libro a seconda dell’autore Leonello Bei affronta e risolve il mistero del luogo dove avvenne la battaglia detta di Tagina, una delle più famose della storia, che nel 552 d.C. vide scontrarsi Romani e Goti e mise fine alla dominazione gotica in Italia che durava da 77 anni. In questa battaglia morirono più di dieci mila soldati. Vi trovò la morte anche Totila, il più famoso re dei Goti, del quale sarà svelato anche il luogo della sepoltura. La battaglia avvenne in due fasi e in due luoghi diversi, ai quali dette il nome. A questo fatto d’arme è legata anche l’abbazia di San Vincenzo al Furlo. A sostegno di questi fatti viene prodotta una corposa documentazione riportata nel libro, che è stata spiegata durante la presentazione dall’autore Leonello Bei e dal professor Renzo Savelli. Da più di 500 anni molti ricercatori storici hanno cercato di dare una collocazione certa a questi avvenimenti. La ricerca che viene presentata ha riunito i lavori di alcuni di questi storici i quali, apportando il loro contributo, formano un quadro completo degli avvenimenti utile a risolvere l’enigma. Un libro che non si può non leggerlo.

 

Bella Ischia
meme
original-ceramiche
Frescina
ercolani
Biondi