Salone del Libro, Minardi ha presentato la “bellezza infinita” della provincia di Pesaro e Urbino

Rosalba Cagli
Biondi
il particolare arredamenti
rte
Biondi
edil 4
Biondi

La trentaduesima edizione del Salone Internazionale del libro di Torino ha visto la Regione Marche, Ospite d’onore 2019, confermare il successo di espositori e visitatori che hanno preso d’assalto lo spazio marchigiano. Nel ricchissimo calendario di eventi, che si sono susseguiti, prima nello spazio del Superfestival e poi nell’arena marchigiana, sono spiccati quelli della provincia di Pesaro e Urbino, presentati dal Vice Presidente del Consiglio regionale, Renato Claudio Minardi. “Il Salone di Torino – ha detto Minardi – è stata una grande vetrina per le Marche e per la nostra Provincia grazie a iniziative che fanno splendere la nostra regione perché attraverso la letteratura, l’arte, la cultura e il turismo siamo in grado di proporre la bellezza infinita di cui dispone il nostro territorio e contribuire a farci conoscere sempre di più da chi cerca un mix unico e incredibile come quello che le Marche sono in grado di proporre.

Letteraria, le giornate del Premio. Premio letterario. Festival del Libro e della lettura. Fano

Sono state Paola Giovannelli e Maura Maioli, organizzatrici del Festival, con Matteo Cellini, vincitore del Premio Campiello 2013, a presentare “Letteraria 2019”, il premio che annualmente va all’autore del romanzo italiano e il Traduttore del romanzo straniero più apprezzati dalla Giuria composta esclusivamente dagli studenti di numerosi Istituti Scolastici Superiori.

“Bisogna far scoprire ai giovani la bellezza della lettura – ha detto Minardi – fondamentali per la crescita della nostra società. Il premio rappresenta inoltre un’occasione importante per Fano e per le Marche, per farle conoscere nel panorama nazionale e internazionale sia nell’ambito letterario che turistico”.

Animavì Pergola il primo festival al mondo dedicato specificatamente all’animazione poetica e d’autore sotto la direzione artistica di Simone Massi, che si tiene a Pergola dal 10 al 14 luglio 2019 e il premio alla carriera verrà conferito a Jim Jarmusch, tra i più grandi registi mondiali.

Alla presenza del direttore artistico Simone Massi e di Mattia Priori curatore dell’organizzazione Minardi ha introdotto l’edizione 2019 e ha sottolineato come

“Questo festival si inserisce nel solco della lunga tradizione creativa marchigiana e nella straordinaria ricchezza culturale della nostra regione, la regione di Raffaello, Rossini, Leopardi, Bramante. La cultura svolge un ruolo fondamentale per lo sviluppo della comunità, aiuta a crescere, stimola la creatività e il senso critico, ed è un importante volano per il turismo”.

Festival del Giornalismo Culturale. iniziativa di carattere scientifico e culturale si terrà a Abbadia di Fiastra, Ascoli Piceno, Urbino, Fano e Pesaro dal 14 settembre al 6 di ottobre: sei giornate dedicate al tema del “viaggio” e della sua narrazione attraverso diverse modalità, dalla letteratura al giornalismo, dall’arte al cinema, dalla storia alla musica.

Premio Letterario Metauro, dedicato alla poesia italiana e presieduto dal poeta urbinate Umberto Piersanti che ha partecipato alla presentazione.

“Il Premio – ha sottolineato Minardi – da 25 anni ha selezionato e premiato la migliore produzione poetica contemporanea nazionale riuscendo a cogliere l’obiettivo di divulgare e sensibilizzare, in particolar modo tra i giovani, la cultura e la lettura della poesia”. La manifestazione, in programma il 9 novembre, si distingue, infatti, per il coinvolgimento di un’ampia giuria popolare composta da circa cento giurati provenienti dai comuni afferenti al territorio dell’Unione Montana Alta Valle del Metauro.

Urbino e le Città del Libro è un festival letterario nato nel 2014 da un’idea dello scrittore Alessio Torino per il Parco Letterario Paolo Volponi con il fine di coinvolgere in un’unica manifestazione le tante eccellenze del libro della città di Urbino e del suo territorio. “In questo momento – ha sottolineato Minardi – sto lavorando ad una proposta di legge regionale di promozione della lettura che tra le finalità ha anche quella di trasformare l’archivio della Biblioteca del Consiglio regionale delle Marche in digitale per consentire agli utenti di accedere alle collezioni librarie, eccellenze della Regione Marche. Il festival di Urbino ha l’obiettivo di promuovere la lettura e la cultura editoriale attraverso presentazioni, reading, incontri con autori e editori, tavole rotonde, laboratori per bambini, workshop di editoria e musica”.

ercolani
Frescina
Biondi
meme
Bella Ischia
original-ceramiche