Rimborsi ai malati oncologici, Bisonni: “Abbassiamo i toni e facciamo chiarezza”

Rosalba Cagli
rte
il particolare arredamenti
edil 4
Biondi
Biondi
Biondi
Sandro Bisonni

Per rispetto delle persone malate e dei loro familiari credo sia necessario da parte di tutti (me compreso) abbassare i tuoni e tentare di fare chiarezza su questa disdicevole vicenda. Ci aiuta in questo il tempo e l’ordine cronologico delle vicende. Il 16 aprile in aula è stata votata (io votai contro) la legge per la semplificazione, una legge omnibus che prevede tra le molte cose l’abrogazione di svariate leggi regionali tra cui la legge del 1987 per i rimborsi a favore dei soggetti in trattamento radioterapico. Successivamente a questa abrogazione, anche su giusta sollecitazione dei soggetti coinvolti, tra i consiglieri regionali e non solo, si è alimentata una forte preoccupazione per questa misura. Personalmente mi sono preoccupato di ripristinare la precedente normativa e così nella mattinata dell’8 maggio sono giunto a depositare una proposta di legge che non solo vuole ripristinare tutti i rimborsi precedentemente eliminati ma anzi raddoppia il tetto massimo portandolo da 750 a 1.500 euro. Nel pomeriggio della stessa giornata la Giunta regionale, convocata d’urgenza, approvava una delibera per porre rimedio a questa situazione. Questo l’ordine cronologico esatto dei fatti. Ora da una prima e rapida lettura della delibera mi sembrano ancora emergere delle criticità e inoltre mi si lasci osservare come la “forza” di una delibera non sia per nulla paragonabile a quella di una legge organica e strutturale; pertanto ritengo ancora necessario che il Consiglio regionale approvi al più presto una legge in tal senso. Ad ogni modo al di là di queste considerazioni sono soddisfatto che si sia posto rimedio a quella che indubbiamente sarebbe stata una grave ingiustizia e mi piace pensare di aver contribuito, con la mia proposta di legge, quanto meno ad accelerare il ripristino dei rimborsi per i malati oncologici che, al di là delle considerazioni economiche, rappresenta soprattutto un importante segno di vicinanza delle istituzioni.”

ercolani
meme
Biondi
original-ceramiche
Bella Ischia
Frescina