Agricoltura, antichi mestieri e tecnologia in un unico contenitore con la 31^ edizione di Fano Geo

edil 4
Biondi
il particolare arredamenti
Biondi
rte
Rosalba Cagli
Biondi

Il Codma il 18 e 19 maggio diventa teatro di un mondo antico ma che rappresenta ancora una fetta importante della nostra economia. Al termine della Fiera Agricola, via alle Giornate del Grano e alla 40^ Festa della Mietitura

Il mese di maggio a Fano è oramai diventato sinonimo di tradizione con uno degli eventi che è in grado di attirare persone da tutta la provincia e non solo, le quali vengono alla scoperta delle ultime novità in campo agricolo o solamente per immergersi in un mondo fatto di animali, lavoro della terra e agricoltura. Stiamo parlando di Fano Geo che quest’anno compie ben 31 anni, confermandosi tra le manifestazioni più longeve del panorama fanese. Il mix di laboratori didattici, mezzi da lavoro d’epoca e moderni, animali e tanto altro “occuperanno” la zona Codma sabato 18 e domenica 19 maggio con una serie di iniziative imperdibili per gli amanti del settore. La manifestazione organizzata dalla Proloco di Fano, con il supporto dell’amministrazione Comunale e dell’assessorato al Commercio e alle attività produttive, la collaborazione della cooperativa sociale Falcineto, Giacche Verdi, Federcaccia, Enci Pesaro Urbino, vedrà il suo Il taglio del nastro alle 11.15 di sabato mattina, alla presenza delle autorità e di circa 500 bambini delle scuole fanesi (che già dalle 8.30 invaderanno l’area). Un vero record quello della didattica che coinvolgerà tutte le scuole elementari della città e colorerà l’apertura dell’evento. Si darà cosi il via all’iniziativa con la classica fiera agricola del Codma, dove oltre alle varie attività sarà possibile visitare il mercato con prodotti enogastronomici del territorio, attrezzistica per lavorazione della terra, le aree tematiche e tanto altro. Un vero e proprio mondo agricolo che ha l’obiettivo di far comprendere l’importanza che ancor oggi ha questo settore dell’economia e far conoscere al pubblico i mezzi antichi e moderni per la lavorazione della terra. Durante la mattinata si svolgeranno inoltre le classiche premiazioni da parte delle associazioni di categoria, ai produttori agricoli che si sono distinti nel corso dell’anno.

I produttori, associazioni ed enti presenti avranno inoltre il compito di spiegare, soprattutto ai giovanissimi che visiteranno l’area Codma, questo mondo a loro sempre più sconosciuto, attraverso approcci pratici, interessanti e divertenti. Durante il weekend sarà inoltre possibile assistere a dimostrazioni cinofile, al Mondo dei Rapaci con suggestive dimostrazioni di volo, alla fattoria didattica dove sarà possibile capire l’utilità degli animali nel settore agricolo. Tra i momenti più attesi ci sarà il battesimo della sella a cura delle giacche verdi, i simpatici asini dell’associazione Dottor Pumba e l’esibizione dei cani del Gruppo Cinofilo Provinciale delegazione Enci. Grazie a quest’ultima parte, sarà possibile vedere come vengono impiegati gli amici a 4 zampe nel mondo del lavoro agricolo. Non mancherà la fauna del parco fluviale del Metauro, presentata con l’esposizione di varie specie a cura di Atc e Federcaccia. Per tutta la durata della 2 giorni di Fiera agricola, saranno presenti gli amatissimi cani dell’allevamento Del Biagio che metterà in mostra i suoi Alaskan Malamute e Shiba. Le varie attività e dimostrazioni pratiche inizieranno già dalla mattina di sabato e si susseguiranno fino alla sera di domenica. Tra le novità un interessante laboratorio a tema “I droni al servizio del mondo agricolo” con prove e dimostrazioni a cura di Drone Racing Fano. “Questa iniziativa ha una duplice importanza – ha commentato il presidente della Proloco Fano, Gino Bartolucci -. Da una parte apre la stagione eventi delle associazioni e dall’altra, regala ai cittadini, ai bambini e agli esperti di settore un weekend dove si potranno trovare tante aree tematiche e prodotti enogastronomici del nostro territorio. Un’iniziativa diventata un cult della primavera, possibile grazie alla Cooperativa Falcineto, alla Cooperativa Treponti, all’amministrazione comunale e ad associazioni come le Giacche Verdi, Atc e Federcaccia, Enci, le quali nel corso di questi anni ci sono sempre state”.

Terminati i 2 giorni di Fieragricola, Fano Geo si sposterà direttamente sui campi. Martedì 28 maggio, alle ore 15, via alle “Giornate del grano 2019”, visite in campo varietale composto da Grano Duro, Grano Tenero ed Orzo su terreno coltivato dalla Cooperativa Falcineto e organizzato da Consorzio Agrario Adriatico e Syngenta. Nello stesso momento partiranno le prove in campo di aratura/raffinatura e semina a cura delle ditte Agri Ubaldi, Massey Ferguson, Fendt e Coop. Agricola Falcineto. La Settimana Agricola terminerà con la 40^ Festa della mietitura in programma per l’1 e il 2 giugno al Falcineto Park. Cifra tonda insomma per un evento che ogni anno è sempre più amato grazie alla sua capacità di far rivivere ai visitatori la vera vita contadina, attraverso l’esposizione di mezzi, attrezzature agricole moderne e d’epoca e attraverso la rievocazione della falciatura e della trebbiatura. Ci sarà spazio anche per il divertimento con musica, balli, dimostrazioni di danza sportiva e giochi del passato come quello della Morra.

meme
Frescina
ercolani
original-ceramiche
Bella Ischia
Biondi