Urbino, il giorno mondiale della danza

rte
Rosalba Cagli
edil 4
Biondi
Biondi
il particolare arredamenti
Biondi

Il 29 aprile si celebra in tutto il mondo la danza. L’associazione culturale Indipendance, membro del CID-Consiglio Internazionale della Danza dell’Unesco, organizza l’evento 29 aprile | Giornata della Danza che si svolgerà a Urbino, in collaborazione con Assessorato alla Cultura del Comune di Urbino, AMAT, Urbino Jazz Club, con il sostegno di Consiglio Regionale – Assemblea Legislativa delle Marche. “L’intento della manifestazione, giunta alla quarta edizione – spiega il presidente Gloria De Angeli – è di portare le persone più vicine alla danza, presentandola nelle sue svariate modalità operative e di fruizione anche a coloro che non si occupano o si interessano abitualmente di danza. La data del 29 aprile, Giornata Mondiale della Danza istituita dal CID dell’UNESCO nel 1982 e celebrata ogni anno in tutto il mondo, diventa il contesto ideale per promuovere una idea di danza legata all’arte, alla cultura, all’inclusione, alla creatività, all’incontro”. L’edizione 2019 si caratterizza per l’interdisciplinarietà degli eventi. Lo evidenzia l’intervento in apertura di Vito Minoia, esperto di Teatro Educativo all’Università di Urbino Carlo Bo e Presidente della International University Theatre Association, per celebrare l’unione di valori nelle celebrazioni per il teatro e la danza, alle ore 17.00 nel foyer del Teatro Sanzio. Nello stesso contesto, la danza incontrerà la scrittura di Lia Currier che presenterà il suo libro “In viaggio con la danza”, edito da Libreria Geografica, e dialogherà con Milena Scaramucci (Caramilena.com) su un argomento centrale per ogni buona pratica di danza: l’insegnamento. Dalla collaborazione con il musicista Massimo Valentini è nato il progetto CondAction , basato su una pratica di composizione istantanea usata nella musica jazz applicata, per l’occasione, anche al gesto danzato e che darà vita ad una performance inedita caratterizzata da una peculiare dialettica tra musica e danza.

La performance CondAction, prevista alle ore 19.00 all’Urbino Jazz Club di via Valerio 1 a Urbino, è anticipata da una Masterclass pomeridiana (dalle 14.00 alle 16.00, posti limitati) rivolta a tutti i danzatori e musicisti interessati, anche non professionisti. Alle 21.00, all’Urbino Jazz Club, la danza incontrerà la poesia durante la performance poetica a base di corpo, testo, megafono, giocoleria e hula hoop, “Abbattere i costi. Poetry performance”, di Francesca Gironi. Nella stessa serata, organizzata in collaborazione con AMAT, si potrà assistere anche a “Glory was at the Fingertips” solo ideato e interpretato da Ottavia Catenacci, un pezzo che rende omaggio alla manifestazione avvenuta il 23 agosto 1989 in Estonia, Lettonia e Lituania, passata alla storia come Linea Baltica. Come da tradizione, non mancheranno le performance negli spazi urbani della città del Collettivo Flow della coreografa Irene Saltarelli, alle ore 18.00 in Piazza Duca Federico. Per informazioni e iscrizione alla Masterclass contattare l’associazione Indipendance al numero 340 6045421 oppure consultare la pagina Facebook.

original-ceramiche
Biondi
Bella Ischia
Frescina
ercolani
meme