Serra, presidente Confcommercio Pesaro Urbino: “La nostra sfida per il turismo”

edil 4
Biondi
il particolare arredamenti
Biondi
Rosalba Cagli
Biondi
rte
Angelo Serra

Si sta avvicinando l’inizio della stagione turistica più importante per la nostra Provincia che coincide con la stagione balneare. Già dai prossimi giorni con le festività Pasquali, il 25 aprile gli alberghi della nostra Provincia riceveranno molti ospiti, turisti, molti che verranno a Gabicce Mare, a Pesaro, a Fano, a Urbino, sul territorio, grazie agli eventi sportivi che si stanno realizzando: dalla Settimana Cicloturistica Internazionale di Gabicce Mare ai Tornei sportivi di Pesaro (“Ciao Rudy” ed altri). Il turismo sportivo si conferma quindi un grande veicolo di valorizzazione turistica del territorio in grado di incrementare le presenze turistiche della nostra Provincia. Ma anche le previsioni per l’estate sono al momento positive; intanto perchè dalle fiere autunnali e primaverili è emersa un interesse per il nostro territorio grazie anche al lavoro svolto dalla regione Marche con tante fiere e anche accordi internazionali per nuovi voli sull’Aeroporto di Falconara, ma anche grazie al tanto lavoro che come Confcommercio di Pesaro e Urbino abbiamo svolto in Italia e all’estero per presentare l’offerta turistica della nostra Provincia in modo particolare grazie al Progetto, unico nel suo genere, Itinerario della bellezza. Un progetto che vede insieme otto Comuni (dai due capoluoghi di Provincia, Pesaro e Urbino, a Colli al Metauro, Fossombrone, Gradara, Mondavio, Pergola e Sant’Angelo in Vado) che sta riscuotendo grandi consensi a livello nazionale e interesse a livello internazionale. Come Confcommercio abbiamo fatto molte fiere, altre le faremo nei prossimi giorni, a cominciare dalla Svizzera, a Lugano saremo presenti il ponte del primo maggio per una fiera dove presenteremo appunto l’Itinerario della bellezza e la new entry nel progetto di promozione turistica, che è il Comune di Gabicce Mare. Perché anche il Comune di Gabicce Mare proprio in questi giorni ha deciso di affidare alla Confcommercio la promozione in questo scorcio di 2019. Quindi, insieme all’Itinerario della Bellezza, anche l’offerta di Gabicce Mare sarà portata nelle fiere nazionali e internazionali durante l’anno 2019 ed è già stata concordata con l’Amministrazione Comunale la ripresa, dal 1 al 7 luglio della manifestazione “Turismo in Festa”, una settimana di concerti, di spettacoli, che si terranno nella piazza prospiciente il Comune di Gabicce Mare; manifestazione che ritorna dopo l’assenza del 2018 causata dai lavori che si stavano realizzando per l’edificazione del nuovo Comune di Gabicce Mare. I risultati di un anno dal punto di vista turistico, perché ovviamente noi parliamo di turismo 365 giorni all’anno e non solo nel periodo estivo, dipendono gran parte ormai dalla attività promozionale, dall’attività di comunicazione che viene svolta. Anche in questo senso Confcommercio ha potenziato al massimo dal 1 gennaio di quest’anno l’attività di comunicazione e promozione tramite il web, i social, i blog con una attività costante, quotidiana, di promozione della nostra offerta turistica, principalmente, ovviamente, per l’Itinerario della bellezza. Siamo fiduciosi dell’esito di questa prossima stagione, ma confidiamo che anche nei mesi autunnali con le varie manifestazioni legate all’enogastronomia, si possano ottenere quei risultati sperati dalla nostra comunità: l’aumento delle presenze turistiche vuol dire più lavoro per tutti, ed è questo l’impegno che con forza e determinazione la Confcommercio di Pesaro e Urbino sta portando avanti. L’unico disappunto in tutte queste iniziative di promozione che stiamo realizzando in Italia e nel Mondo per promuovere la nostra offerta turistica è il comportamento del Comune di Fano, che nonostante le assicurazioni e i progetti presentati ha ritenuto di non avere bisogno della promozione turistica e del progetto proposto da Confcommercio. Il Comune di Fano, probabilmente non è interessato ad un progetto di destagionalizzazione turistica che avrebbe comportato benefici per imprese del commercio, artigiani e operatori turistici, che avrebbero potuto, grazie al progetto di Confcommercio, aprire le proprie strutture ricettive non solo nei classici mesi estivi. Per un turismo tutto l’anno legato all’offerta culturale e archeologica. E poi ci avviciniamo a URBINO RAFFAELLO 2020.

Angelo Serra, presidente di Confcommercio
meme
Frescina
Biondi
ercolani
Bella Ischia
original-ceramiche