Marche Multiservizi: investimenti per lo sviluppo del territorio e gestione sostenibile delle risorse: approvato all’unanimità il bilancio 2018

Rosalba Cagli
Biondi
Biondi
edil 4
Biondi
rte
il particolare arredamenti

Sviluppo sostenibile del territorio e gestione efficiente e consapevole delle risorse sono gli elementi alla base dei risultati illustrati oggi in occasione dell’Assemblea dei Soci di Marche Multiservizi per la presentazione del bilancio 2018. Il documento fotografa le strategie e le attività dell’Azienda fortemente caratterizzate da investimenti in innovazione e da una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale. L’Assemblea, presente il 96,6% dei Soci, ha approvato all’unanimitàil bilancio di esercizio 2018 che ha registrato un utile netto pari a 12,8 milioni di euro. Approvata anche la proposta del consiglio di amministrazione di distribuire dividendi ordinari a tutti i soci pari ad euro 0,54 ad azione per un totale di  8,8 milioni di euro e di accantonare a riserva circa 3,9 mln.. Il patrimonio netto di Marche Multiservizi sale quindi a 119,7 milioni di euro, che si conferma fortemente patrimonializzata.

Numeri che testimoniano una forte azione a sostegno dell’economia locale con investimenti che hanno generato ricadute economiche ed occupazionali a favore della comunità. Interventi mirati con l’obiettivo di innovare costantemente i servizi offerti ai cittadini e sostenere allo stesso tempo lo sviluppo del territorio: nel 2018 è infatti di circa 17,5 milioni di euro il valore delle forniture da realtà locali. L’indotto occupazionale generato è stato di 550 lavoratori che vanno a sommarsi ai 571 dipendenti del Gruppo, per un totale di oltre 1.000 lavoratori.

Particolare attenzione anche al tema dell’inclusione sociale e della collaborazione con cooperative sociali: ammontano a 1,5 milioni di euro gli affidamenti fatti verso strutture del territorio che hanno consentito l’inserimento lavorativo di 49 soggetti svantaggiati (+36% rispetto al 2017). Complessivamente nel 2018 MMS ha realizzato investimenti per 29,3 milioni di euro (+66% rispetto al 2017) così suddivisi per il miglioramento dei vari settori: 17,1 milioni di euro (+60%) per il Servizio Idrico Integrato5,6 milioni di euro (+70%) per interventi nel Settore Energia4,3 milioni di euro (+87%) per l’Igiene Ambientale 2,3 milioni di euro (+65%) per Servizi Generali.

Complessivamente è stato generato un valore aggiunto lordo pari a 67,5 milioni di euro. Una gestione oculata ed efficiente che mira costantemente al miglioramento dei servizi erogati alla comunità con l’obiettivo di mettere in campo pratiche virtuose a beneficio del territorio. Risultati concreti dimostrati, ad esempio, dalla percentuale di raccolta differenziata raggiunta nei 46 Comuni serviti (circa 270.000 abitanti) pari al 69,4% (oltre il 7% in più rispetto al 2017) o, ancora, da un forte impulso alla sostenibilità ambientale dell’Azienda che ha consentito, nel 2018, di garantire il 100% dell’approvvigionamento energetico per le attività da fonti rinnovabili ed una riduzione delle  emissioni di CO2 in atmosfera del 31%. “Siamo particolarmente soddisfatti perché è stato approvato un bilancio che ha prodotto valore aggiunto per il territorio anche in termini di lavoro e occupazione contribuendo al sostegno dell’economia – commentano Massimo Galuzzi e Mauro Tiviroli, presidente e amministratore delegato – I servizi acquistati e gli investimenti realizzati hanno aperto i nostri cantieri a molte imprese. Inoltre il fare squadra con il territorio e i suoi diversi attori, coniugando istanze ambientali, economiche e sociali ha confermato il modello in cui MMS si riconosce e indirizza le proprie politiche di investimento e di innovazione. I risultati evidenziano un miglioramento costante nel tempo puntando sempre all’eccellenza dei servizi offerti e all’attenzione per la sostenibilità ambientale e sociale, costruita insieme, passo dopo passo, grazie all’impegno di chi lavora ogni giorno con competenza e dedizione. La solidità economico/finanziaria coniugata alle competenze presenti costituiscono gli elementi per stare a fianco delle istituzioni locali nel percorso, improcrastinabile, di transizione verso l’economia circolare”.

da Marche Multiservizi
meme
Frescina
Bella Ischia
Biondi
original-ceramiche
ercolani