Pergola, venerdì 12 aprile con ApertaMente e Lattanzi si parla dell’amore ai tempi di Whatsapp

Biondi
edil 4
il particolare arredamenti
Biondi
Biondi
Rosalba Cagli
rte

Quarto e ultimo appuntamento della terza edizione di ApertaMente, venerdì 12 aprile 2019 alle ore 21.30, questa volta presso i bellissimi spazi di Officina Giovani, lungo Corso Matteotti a Pergola. Tema attualissimo e delicato: L’AMORE AI TEMPI DI WHATSAPP.
Ospite della serata sarà il presidente regionale dell’AIART (Associazione Italiana Ascoltatori Radio e Telespettatori) Lorenzo Lattanzi, insegnante ed esperto di Social Media.
“C’è un vero abisso educativo e la colpa non è dei telefonini. Non basta dare la colpa ai dispositivi. Piuttosto sarebbe da chiedersi perché i ragazzi sentono il bisogno di filmarsi o fotografarsi nelle situazioni più disparate. La colpa non è del dispositivo, ma umana.” ci dice Lorenzo Lattanzi, che ha vinto l’edizione 2018 del premio Giannatelli, riconoscimento che premia la migliore tesi di dottorato di ricerca nell’ambito della Media Education con la tesi “Ripensare l’educazione nell’era digitale”. “I pericoli che corrono oggi i giovani sui social sono molteplici e a fronte di ciò spesso i genitori si autoassolvono, assumendo un atteggiamento rassegnato, come se i figli fossero in una certa misura predisposti. Bisognerebbe invece abituare i bimbi sin da piccoli a raccontare e condividere le esperienze mediali con gli adulti. Lontani da atteggiamenti morbosi o moralistici i genitori dovrebbero partecipare a tali esperienze cercando di far sviluppare uno sguardo critico.”
“Un appuntamento che consigliamo di non perdere: concetti teorici ma anche consigli pratici saranno al centro di una serata per riflettere e ripensare l’educazione dei nostri figli oggi”, l’invito di Sabrina Santelli e Daniele Roia, ideatori della rassegna ApertaMente.
“Bilancio estremamente positivo per questa terza edizione della nostra iniziativa: tanti ospiti, tanti amici, tantissima partecipazione. Un grazie speciale a tutti coloro che sono intervenuti, agli sponsor che ci hanno sostenuto e a tutte le persone che ci hanno aiutato nell’organizzazione di ApertaMente, che è diventato una realtà per la nostra città. Quello che ci auguravamo.” conclude Stefano Cuccaroni, anche lui tra i promotori dell’iniziativa.

ercolani
Biondi
Bella Ischia
Frescina
original-ceramiche
meme