Alla scoperta dei Piceni, Celti, Romani e Cartaginesi. Quattro originali incontri a San Costanzo

Biondi
Rosalba Cagli
il particolare arredamenti
rte
edil 4
Biondi
Biondi

Quattro particolarissimi e originali incontri a tema storico/archeologico si alterneranno nei prossimi giorni presso la Biblioteca Comunale di San Costanzo. Particolari e unici perché saranno dei carismatici “rievocatori” in costume a narrare le gesta di antichi popoli di rilevante importanza per il nostro territorio: i Piceni, i Celti, i Romani e i Cartaginesi. L’iniziativa fortemente voluta dall’Assessore alla Cultura Filippo Sorcinelli è organizzata con la collaborazione delle associazioni storico-culturali EUROPATINQUA e FIANNA AP PALUG con il coordinamento di Andrea Spadoni. Si parte mercoledì 27 marzo alle ore 21:00 “INTERVISTA COL PICENO”I nostri passi ricalcano i loro. La loro presenza è forte nel nostro territorio, ma chi erano realmente i Piceni? Sono presenti testimonianze archeologiche anche all’interno dello stesso Comune di San Costanzo; tracce evidenti in Provincia si trovano a Novilara ed erano endemici del sud della Regione, tuttora identificato come Piceno. Lo scopriremo con uno di loro, grazie ad una intervista che varca le soglie del tempo e ci proietta indietro di un abbondante paio di millenni. L’intervistato, il narratore o meglio il “rievocatore” in costume sarà Alessandro Allegrucci dell’Associazione Tenuta Senones Pisaurenses e progetto Novilara Antika Populi Project.

**I prossimi appunatementi**

Sabato 6 aprile – Ore 17:30 “INTERVISTA COL CELTA”

Celti, protagonisti indiscussi della storia del Nord Italia prima dell’avvento di Roma. Cultura dominante nell’Europa pre-romana, giunsero fino alla nostra Provincia, la cui eredità rimane, tra le altre cose, nel nome della grande città di Senigallia.

Sabato 17 aprile – Ore 17:30 “INTERVISTA COL ROMANO”

Romani, incontrastati dominatori di tutta Europa e creatori del vasto Impero che sarà intercambiabile con il mondo allora conosciuto, i cui fasti riecheggiano tutt’oggi. Geniali a costruire quanto letali nella guerra, la nostra Provincia è disseminata di resti romani, da Fossombrone a Fano.

Sabato 6 aprile – Ore 17:30 “INTERVISTA COL CARTAGINESE”

Cartaginesi, popolazione nordafricana la cui presenza in provincia è indissolubilmente legata alla battaglia del Metauro, considerata una delle più importanti della storia. Per secoli acerrima nemica di Roma, Cartagine era la chiave di volta dei commerci nel Mediterraneo, culla di una civiltà fiorente e ricca, e inaspettatamente più vicina di quanto si possa pensare. Gli incontri sono tutti a ingresso gratuito.

Filippo Sorcinelli
Frescina
ercolani
meme
original-ceramiche
Bella Ischia
Biondi