Intervista al sindaco Pierotti: tempo di bilancio tra passato e futuro di Acqualagna

Biondi
Rosalba Cagli
Biondi
il particolare arredamenti
Biondi
rte
edil 4

Dopo due mandati, il sindaco di Acqualagna si avvia al termine di un lungo viaggio politico. Siamo riusciti ad intervistarlo circa il passato e il futuro del paese.

Come è cambiata Acqualagna in questi 10 anni? In 10 anni è cambiato il mondo, specie l’organizzazione dell’ente pubblico. Oltre ai cambiamenti normativi vi è stata anche una riduzione delle risorse a disposizione dei comuni. Abbiamo ottimizzato i costi e abbiamo cercato risorse extra, vedi il fotovoltaico e i bandi europei, concludendo questi 10 anni riducendo in modo sostanziale l’indebitamento dell’ente.

Cosa è stato realizzato sotto la sua guida? Abbiamo mantenuto i servizi dandone qualcuno in più lasciando invariati i costi cercando di creare un paese su misura di famiglia. Abbiamo asfaltato strade, ristrutturato l’asilo nido, creato una nuova scuola materna, ristrutturato la palestra scolastica, fatto tanti investimenti per progetti e manutenzioni, valorizzato il turismo legato al tartufo con il Museo e molti altri progetti come il rifacimento dei marciapiedi in via Flaminia con nuova illuminazione e arredo urbano di tutta l’area.

Cosa le ha lasciato questa esperienza? Potrebbe essere stata l’esperienza di vita più importante che farò. Si può amministrare nel modo migliore ma ha senso solo se il paese è vivo e in crescita e in questo siamo in controtendenza rispetto all’Italia, abbiamo un tasso di sostituzione naturale positivo.

Ha già in mente chi possa essere il suo successore? So che Zanchetti ha ufficializzato la sua candidatura. Il centrosinistra sta avviando un percorso per trovare ragazzi volenterosi di mettersi a disposizione per il paese. Indipendentemente da tutto, mi metto a disposizione ad aiutare il prossimo primo cittadino.

Biondi
meme
original-ceramiche
Bella Ischia
ercolani
Frescina