Finestra aperta con il Tribunale del Malato

rte
edil 4
il particolare arredamenti
Biondi
Biondi
Rosalba Cagli
Biondi

Nel corso degli anni la cronaca ci ha raccontato spesso, purtroppo, diversi casi di malasanità che hanno toccato i malati e le proprie famiglie determinando situazioni problematiche, a volte con esiti tragici, che hanno lasciato il cittadino in una situazione di smarrimento. Ma dal 1980 un’associazione si adopera quotidianamente, con energia e passione, per aiutare e difendere i diritti di chi riscontra problematiche in ambito sanitario: stiamo parlando del Tribunale del Malato (associazione su base volontaria), indetto da Cittadinanzattiva. Ci sono oltre 300 sedi sparse in tutto il territorio nazionale e da diversi anni due di queste si trovano all’interno delle mura dell’ospedale Santa Croce di Fano e dell’ospedale San Salvatore di Pesaro. Da non dimenticare le sedi che troviamo a Urbino, Sassocorvaro e Cagli. Qui cittadini comuni offrono il proprio tempo e il proprio impegno, ascoltando le diverse richieste di aiuto e indirizzando il malato e la propria famiglia verso la strada migliore da proseguire anche supportati da professionisti del settore. Il servizio è totalmente gratuito e in casi di situazioni particolarmente problematiche il Tribunale del Malato chiama in appello avvocati specializzati ed iscritti alla Rete di Cittadinanzattiva che si prenderanno cura di tutta la parte legale in caso di contenzioso, ma per casi meno complicati il Tribunale si rivolge direttamente al Rischio Clinico dell’Azienda in modo diretto. Inoltre il Tdm si occupa dell’osservanza dei piani terapeutici in relazione alla presa in carico diretta del paziente secondo i piani stabiliti dalla Regione, supportando coloro che non possono godere di questi percorsi stabiliti. L’ufficio di Fano è aperto tre giorni alla settimana con il seguente orario: martedì e giovedì dalle ore 9,45 alle ore 12,45 e venerdì dalle 9,45 alle ore 11.

Giovanna Omiccioli
Bella Ischia
Frescina
ercolani
original-ceramiche
meme
Biondi