Tirreno-Adriatico: oggi la Foligno-Fossombrone: occhio alla salita dei Cappuccini nel finale

rte
edil 4
Rosalba Cagli
Biondi
Biondi
il particolare arredamenti
Biondi

Oggi comincia il weekend decisivo della Tirreno-Adriatico. La quarta tappa infatti, 221 km da Foligno a Fossombrone, presenta un profilo molto ondulato. Ritrovo di partenza dalle 9.20 in Piazzale della Repubblica a Foligno, partenza alle 10.50 dopo un trasferimento di 4 chilometri. Soprattutto nella seconda parte, non c’è un metro di pianura: si scaleranno parecchi Muri, non tutti classificati come gran premi della montagna. Da segnalare le salite di Sant’Ippolito, Villa del Monte (pendenze fino al 19%), Cartoceto e Monteguiduccio (fino al 19%). Si passa quindi dall’arrivo di Fossombrone dove iniziano i due giri del circuito finale: 9,2 km da ripetere due volte, con la salita dei Cappuccini di 2,8 km con pendenze sempre sopra il 12% e punte a metà salita del 19%. Dallo scollinamento mancano 5,6 km di cui 4 di discesa veloce, con tornanti, e gli ultimi 1600 metri pianeggianti.

LA SITUAZIONE — Si riparte con Adam Yates in maglia di leader. Il 26enne britannico della Mitchelton-Scott ha lo stesso tempo del compagno americano Bookwalter, terzo a 7” lo sloveno Primoz Roglic (Jumbo-Visma). Quarto De Plus sempre a 7”, poi Dumoulin a 22”, come i compagni Oomen e Kragh Andersen. Ottavo Alaphilippe a 27”, nono Poels a 47”, decimo Castroviejo. L’italiano meglio piazzato in classifica è Bettiol, 11° a 52”. Vincenzo Nibali è 25° a 1’25”. La Tirreno-Adriatico si concluderà martedì con la tradizionale cronometro individuale di 10 km a San Benedetto del Tronto: domani ci sarà un’altra tappa molto impegnativa e lunedì una possibile rivincita tra gli uomini veloci.

Frescina
original-ceramiche
ercolani
meme
Bella Ischia
Biondi