San Lorenzo in Campo, bilancio virtuoso. Dellonti: “Nessun aumento di tasse e tributi, 3 milioni di euro di opere pubbliche”

Biondi
rte
Biondi
Biondi
edil 4
il particolare arredamenti
Rosalba Cagli
Nessun aumento di tasse e tributi, servizi inalterati, ben 3milioni di opere pubbliche. E’ grande la soddisfazione della giunta Dellonti per il bilancio previsionale approvato lunedì in consiglio comunale. «Nonostante i pesanti tagli di governo e regione, ancora una volta, continua il nostro percorso virtuoso per la rinascita di San Lorenzo: invariati i servizi e tassazione, estremamente bassa, massima attenzione al sociale ed un piano di opere pubbliche che non ha precedenti nella storia del nostro paese». Dellonti nell’analisi parte dal capitolo tassazione: «Massimo contenimento della pressione fiscale ed equità del prelievo. Per la TARI, nonostante gli aumenti di servizi e tecnologia introdotti col nuovo bando, rimarrà pressoché invariata grazie alla lotta all’evasione. Le tariffe dei servizi a domanda individuale rimangono inalterate. Per il servizio mensa, con l’introduzione degli scaglioni ISEE, tariffazioni quanto più eque possibili: meno guadagni meno paghi, aiutando le fasce più deboli. Confermato tutto il pacchetto di agevolazioni e aiuti per famiglie e imprese per la ristrutturazione degli immobili dei centri storici; per la Tari, attività ‘No slot’, giovani coppie con figli; imprese e attività commerciali che assumono dipendenti. E’ costante il miglioramento dei servizi. Teniamo in particolare a quelli in campo sociale. Tra questi, per le difficoltà sociali e relazionali dei ragazzi, è stato istituito, con tante associazioni, uno sportello psicologico di ascolto». Senza precedenti il capitolo delle opere pubbliche: «Veniamo da stagioni di grandi investimenti, dal centro storico alle frazioni, ma il 2019 sarà un anno di lavori senza precedenti. Sono in partenza opere pubbliche per quasi 3milioni di euro. Nei prossimi mesi prenderà il via la riqualificazione dell’ex scuola media di piazza Verdi, attesa da oltre vent’anni, per un importo di ben 1.050.000 di Euro. Altro sogno che diventerà realtà è la realizzazione della palestra-struttura polifunzionale: 1.300.000 euro grazie a un finanziamento regionale. Grazie a un altro finanziamento, stavolta statale, investiremo 180.000 a Montalfoglio, restaurando le mura e realizzando altri lavori. Dopo aver impiegato negli ultimi quattro anni oltre 500mila euro nella manutenzione delle strade, sono pronti altri 200mila euro per la viabilità e la manutenzione del territorio. Continueremo a riqualificare il centro storico con il restyling del viale: per il secondo stralcio sono previsti 150mila euro. La sicurezza delle scuole è sempre stata in cima alle nostre priorità: per l’adeguamento alle norme antincendio impiegheremo 80mila euro. Altri interventi riguarderanno l’ecocentro, il wi-fi, la manutenzione del verde e dei parchi, il primo stralcio della riforestazione del Giardini Pubblici, investimenti nel campo scolastico, lavori nell’impiantistica sportiva». Infine il capitolo cultura-turismo: «Sta crescendo costantemente il progetto ‘Paese della musica’, anche grazie alla nascita del gruppo bandistico. Abbiamo un teatro aperto tutto l’anno con una stagione di primissima qualità che attira pubblico da tutta la regione. Prosegue la nostra collaborazione con il consorzio Suasa in ambito archeologico-urbanistico. Impulso turistico fondamentale, nonché recupero di un luogo di memoria storica fondamentale per i laurentini, potrebbe arrivare con la realizzazione di un centro termale dove sgorga quella che tutti conoscono come ‘acqua purgativa’. Siamo molto ottimisti».
Bella Ischia
meme
Biondi
original-ceramiche
ercolani
Frescina