Lettera in redazione: “Donare il sangue è una necessità”

Biondi
Rosalba Cagli
edil 4
il particolare arredamenti
Biondi
Biondi
rte

Donare il sangue è una necessità: per assicurare le cure agli emofiliaci, per i trapianti degli organi, per curare gli ustionati, per ricavare dal plasma i cosiddetti farmaci salvavita. Donare un po’ del proprio sangue dovrebbe essere considerato un atto di civiltà e un dovere morale per chi è in buona salute. Recarsi, almeno una volta all’anno, in una struttura del Paese dovrebbe essere sentito come un atto d’amore verso chi manca di qualcosa d’importante, senza aspettare che ci sia l’amico incidentato o il “vip” di turno che si ammala per vincere la ritrosia o l’indifferenza e varcare la soglia di una sala prelievi! E poi quale gioia, quando arriva il referto che ci assicura che godiamo di ottima salute e, quindi, siamo idonei al dono. Ogni giorno, in Italia, migliaia di persone sopravvivono grazie a un gesto così semplice ma così importante. Non indugiamo, perché “certe cose” non accadono solo agli altri. Gli “altri” siamo anche noi.

Sauro (Fano) - Un donatore di sangue
Bella Ischia
meme
ercolani
Biondi
original-ceramiche
Frescina