Cagli, seconda riunione: “Pianificare iniziative eclatanti contro il nuovo piano sanitario regionale”

rte
Biondi
il particolare arredamenti
Biondi
edil 4
Rosalba Cagli
Biondi

C’erano circa quaranta persone in rappresentanza di una ventina di associazioni culturali, del volontariato e partiti, alla seconda riunione organizzativa per preparare una mobilitazione di cittadini contrari al Piano Sanitario proposto dalla Regione Marche. Piano che azzera definitivamente i servizi sanitari nell’ex Ospedale ‘A. Celli’. Ai rappresentanti di Associazione San Vincenzo, Centro don Sturzo, Cittadinanza attiva, Coro polifonico Città di Cagli, F.I., Gruppo civico per la sanità pubblica, Moto Club Cagli, Movimento e fantasia, Pro Loco Acquaviva, Pro Loco Cagli, P.S.I., Tribunale per i diritti del malato e Udc, sigle che avevano già aderito dopo il primo incontro, si sono aggiunti anche quelli di Associazione scacchistica cagliese, Confraternita della Misericordia, Lega e F.d.I. I convenuti hanno stabilito di contattare altre associazioni e movimenti per dare poi inizio fin dai prossimi giorni ad iniziative che mettano in risalto la drammaticità della situazione nel campo della sanità in generale e dell’emergenza-urgenza in particolare, prospettando anche azioni eclatanti. Il prossimo incontro si terrà martedì 12 febbraio e saranno invitati anche i rappresentanti dell’amministrazione comunale, mentre successivamente si intende invitare ad uno o più incontri i rappresentanti di Unione Montana, comuni e i consiglieri regionali del territorio.

original-ceramiche
meme
Bella Ischia
Frescina
Biondi
ercolani