Monte Catria, scatta stagione sciistica con nuova cabinovia unica in Europa

Rosalba Cagli
rte
Biondi
Biondi
Biondi
edil 4
il particolare arredamenti

Monte Catria, scatta stagione sciistica con nuova cabinovia unica in Europa. Sabato 2 febbraio l’apertura degli impianti

Il comprensorio del monte Catria riapre le porte agli appassionati di sport invernali e della montagna e lo fa in grande stile. Dopo 10 intensi mesi di lavori, da sabato 2 febbraio la cima più alta della provincia di Pesaro e Urbino sfoggerà la nuova cabinovia. Dal paese di Frontone direttamente sulle piste di sci in poco più di 20 minuti. L’intervento per l’ammodernamento della cabinovia OM06 Caprile Monte Acuto ha permesso di realizzare un impianto, per tipologia, unico in Europa. “Siamo molto soddisfatti ed orgogliosi di quanto realizzato – spiegano i gestori Michele Oradei e Mirco Ravaioli -. E’ stato portato a termine un altro stralcio, forse il più importante, del progetto di sviluppo della stazione montana del Catria. L’impianto permetterà di salire da Frontone, frazione Caprile, fino alla cima del Catria, a quota 1400 metri. Il sistema pulsé garantirà la salita in circa 20 minuti con un dislivello di poco meno di 900 metri ed una lunghezza di linea di 2 chilometri. L’impianto è dotato di ben 98 confortevoli cabine chiuse biposto con seduta, e spazio esterno per alloggiare gli sci. Il tempo di percorrenza è prestabilito e non si avranno interruzioni, a differenza di quanto accadeva in precedenza”. I lavori, importo 1milione 400mila euro, sono stati realizzati grazie a finanziamenti messi a disposizione per gli impianti a fune dalla Regione Marche.

“L’amministrazione comunale è orgogliosa – evidenzia il sindaco Francesco Passetti – di vedere completato il tassello più importante del progetto di sviluppo del comprensorio del Catria. L’intervento, che è stato realizzato grazie alla partecipazione della Provincia, proprietaria della cabinovia, amplia notevolmente il numero dei potenziali fruitori con ricadute turistiche importantissime per Frontone e tutto il comprensorio montano. Tutto ciò è stato possibile grazie a un grandissimo lavoro di squadra che ha coinvolto amministratori e tecnici di comune, provincia e regione, l’ente di uso civico proprietario delle aree “Università degli Uomini Originari di Frontone” e i gestori della cabinovia, che hanno offerto un supporto determinante sia nel corso della progettazione che dell’esecuzione dei lavori e durante le operazioni di collaudo”. Si è proceduto, inoltre, all’ammodernamento sia della stazione a valle che a monte. Nuove stazioni di imbarco e sbarco: al momento della salita e della discesa dei passeggeri l’impianto rallenterà per facilitare l’azione in massima comodità. Sempre da sabato tutti gli appassionati di sci troveranno un’altra bellissima novità. Grazie all’inizio dei lavori di messa in sicurezza delle piste, gli sciatori potranno godere dell’allargamento delle piste Cotaline e Direttissima, entrambe servite dalla nuova seggiovia triposto. Oltre 50 i centimetri di neve battuta. Per i più piccoli, invece, aprirà il Kinderland Adventure Park, l’unico parco giochi tematico sulla neve a 1400 metri delle Marche, con tapis roulant dedicato e tante attrazioni: una pista per bob, due per le ciambelle, una ad ostacoli oltre ad un salta-salta ed altri giochi. Ogni week-end verranno organizzate ciaspolate, sarano presenti maestri di sci Amsi e sarà disponibile un attrezzatissimo noleggio sci, snow e ciaspole alla partenza della cabinovia. E al rifugio Monte Catria Cotaline la possibilità di gustare i piatti tipici della cucina marchigiana o una buona cioccolata calda davanti al grande camino. Disponibili sette camere con 30 posti letto per trascorrere la notte. L’apertura degli impianti è in programma domani, sabato 2 febbraio, meteo permettendo. Per maggiori informazioni: montecatria.com, pagina Facebook Funivie Monte Catria aggiornati in tempo reale.

 

Biondi
original-ceramiche
Frescina
Bella Ischia
meme
ercolani