Sanità: Gostoli (Pd), “Traversini non si dimetta”

Rosalba Cagli
edil 4
il particolare arredamenti
Biondi
Biondi
Biondi
rte

“Iter Piano sanità in corso, può essere migliorato e il Pd darà il contributo”. Lo dice il segretario  regionale del Pd Giovanni Gostoli che aggiunge: “Vorrei che il consigliere Gino Traversini, come tutti, sia protagonista della discussione nel Pd. Si è sempre dedicato con grande impegno e passione ai temi della sanità, in particolare per le aree interne. Un tema quello dei servizi nell’entroterra marchigiano che, tra l’altro, è uno dei punti qualificanti del nuovo Piano Socio Sanitario regionale. Per fare ciò non deve autosospendersi dal Gruppo consiliare, perché ciò comporterebbe anche l’autosospensione dagli organismi dirigenti del partito”. Giovanni Gostoli sottolinea la possibilità di esaminare e intervenire sull’atto fino all’approvazione da parte del Consiglio regionale. Il confronto avverrà anche dentro il partito, che potrà dare “un contributo autonomo” con cinque assemblee provinciali tematiche, un’assemblea regionale del tema della sanità e incontri con esperti. “Discuteremo il nuovo Piano Socio Sanitario – spiega Gostoli -. Per farlo al meglio occorre prima di tutto studiare la proposta della Giunta regionale. Poi confrontarsi dentro il partito, non fuori, prima di esprimere giudizi di merito, positivi o negativi. C’è tutto il tempo necessario per fare bene – insiste -, perché l’iter non è concluso. La Giunta regionale ha deliberato la proposta del Piano che sul metodo, per la prima volta, nasce anche da un percorso partecipato di tanti stakeholders presenti sul territorio regionale che continuerà fino all’approvazione e alla discussione finale che è compito del Consiglio regionale”.

“Siamo ancora nella fase partecipativa – ribadisce il segretario del Pd marchigiano – e il testo può essere integrato e migliorato. Infatti, l’iter prevede che la proposta di Piano sarà esaminata dalla quarta Commissione regionale (Sanita) della Regione Marche. Essa avrà il compito di riaprire le audizioni di tutti i soggetti protagonisti del mondo sociosanitario. Successivamente approderà in Consiglio regionale per la discussione e l’approvazione finale”. Secondo Gostoli “questo arco di tempo consente al Pd e a tutte le forze politiche di discutere in profondità e dare il proprio contributo autonomo, critico e propositivo. Ancora una volta preciso che il Pd farà le assemblee provinciali in tutti i territori e ogni realtà potrà aprire un gruppo di lavoro sul tema. Inoltre, è intenzione delle forze di maggioranza incontrare i soggetti protagonisti del mondo sociosanitario per ascoltare bisogni e aspettative. Infine dedicheremo un’assemblea regionale al nuovo Piano Socio Sanitario. Pertanto – conclude – invito tutti i dirigenti del Pd a dare una mano. Tutti insieme dobbiamo dare valore a questo percorso partecipato e preparare al meglio la discussione più importante che è quella del Consiglio regionale delle Marche”.

Nota Giovanni Gostoli - segretario regionale Pd Marche
meme
Bella Ischia
Frescina
ercolani
original-ceramiche
Biondi