Cagli, l’amministrazione risponde alle critiche sull’emergenza neve

il particolare arredamenti
Biondi
Rosalba Cagli
rte
Biondi
edil 4
Biondi

Dopo le polemiche mosse nei giorni scorsi da alcuni cittadini e organi di stampa locale per quanto riguarda la tempistica in cui è stata affrontata l’emergenza neve, non si è fatta attendere la risposta dell’amministrazione comunale, che con un proprio comunicato ha voluto chiarire alcuni punti di questa vicenda: “Una considerazione sul disagio creatosi in questi giorni è doverosa. Il piano neve, che ha funzionato perfettamente nei primi mesi dell’anno in corso, questa volta non ha dato i risultati auspicati a causa di una serie di elementi indipendenti dalla nostra volontà:
– una precipitazione nevosa superiore a quella preannunciata, intensa e pesante, si è concentrata principalmente sul nostro comune e si è riversata in pochissime ore;
– un gelo non previsto a livello meteorologico si è formato nelle ore successive;
– una serie di guasti imprevedibili ai macchinari in dotazione ne ha impedito l’uso.
Purtroppo le risorse umane su cui ha potuto contare l’ufficio tecnico per questo evento specifico non sono state sufficienti e per le norme a cui siamo sottoposti non possiamo affrontare nuove assunzioni nel breve periodo. Non è un problema, e ci teniamo a dirlo, di risorse economiche, visto che il Comune è in attesa di incassare una ingente somma dalla quale si potranno estrapolare ulteriori risorse oltre quelle già disponibili da utilizzare anche per affrontare le emergenze meteorologiche. Ci teniamo a informare i cittadini che una giornata di neve costa al nostro comune intorno ai 19.000 €, cifra ‘astronomica’ rispetto ai territori comunali meno estesi a noi limitrofi. Ci siamo attivati subito per fare in modo che questo disguido non si verifichi più, coinvolgeremo ancora più ditte per sopperire alle mancanze di personale. Vi chiediamo un po’ di pazienza, 400 km sono tanti da pulire, comprendiamo le esigenze di chi ha avuto serie difficoltà e ci scusiamo per i tempi lunghi di intervento, ringraziando tutti i cittadini che si sono attivati nel loro ‘piccolo’ collaborando fattivamente con segnalazioni, critiche costruttive oppure spalando autonomamente anche i tratti comunali e dimostrando dunque spirito civico. Ci teniamo a sottolineare che la collaborazione attiva nella ‘res publica’ cosa pubblica (perché il Comune è di tutti) è il cuore pulsante di qualsiasi comunità e la chiave di volta per far sì che Cagli possa essere quello che merita: una cittadina degna di essere qualificata come il luogo dove voler vivere.”

ercolani
Frescina
meme
Biondi
original-ceramiche
Bella Ischia