Frana Bocca Trabaria, Lorenzo Rossi: “Politici indifferenti e menefreghisti”

Biondi
edil 4
il particolare arredamenti
Rosalba Cagli
Biondi
rte
Biondi

Questione Bocca Trabaria: seppure condivido la nota del comitato per la raccolta firme, in quanto ne faccio parte, vivendo ormai da anni a Valderica di Lamoli, vorrei aggiungere qualche personale precisazione per una più completa e attenta riflessione. La comunità non è amareggiata e delusa di questa situazione disdicevole, la comunità è inca..ta e forse chi non la vive in prima persona non lo percepisce. Non basta dire, come si evince dal verbale dell’ultima riunione tenutasi a Perugia, cari signori: usate percorsi alternativi! Questo è offensivo! Troppi mesi sono passati, siamo ormai al decimo e oggi finalmente qualcuno si accorge di tale disagio. Care istituzioni,  invece di tutelarci avete lasciato nelle mani dei tecnici la totale responsabilità di una storia che si ripete e il risultato non poteva che essere questo. Ricordo che il valico negli ultimi 4 anni  per circa 2 anni e stato chiuso in un menefreghismo diffuso.  Alla politica sino ad oggi,  sostanzialmente assente, ritengo stia il compito di ridare una speranza, una nuova visione, ma se la politica arretra o abdica come in questo caso, c’è qualcosa che non funziona! Ci si muove purtroppo, in netto ritardo, quando i buoi sono scappati, e questo è politicamente scorretto, vi è il tentativo oggi di interessarsi alla questione, per avere la coscienza pulita, ma così non è, le esigenze, i bisogni della gente sono stati calpestati, né si è tenuto conto delle reali difficoltà di una comunità intera. Non ci lamentiamo se poi assistiamo ad una deriva populista, la colpa purtroppo è data dall’assenza di una classe dirigente politica,  soprattutto  molto più disomogenea rispetto al passato, incarnata dapprima nei partiti, che mi sembra purtroppo non esistano più, e poi dai suoi eletti. Alla politica, secondo la mia esperienza, sta il compito non di sostituire i tecnici, nelle decisioni che a loro competono, ma nel guidare i processi, accompagnandoli, monitorando la tempistica e nel rispetto sopratutto dei bisogni delle popolazioni, purtroppo questo è mancato. Con questo atteggiamento e spirito ho affrontato il mio lavoro quotidiano di amministratore a partire dalla vicenda del Palazzo dello Sport, dell’Interquartieri ecc. ecc.. Ciò premesso chiedo alla politica: se ci sei batti un colpo! anche perché il popolo, voglio rammentare è chiamato ad eleggere i propri rappresentanti e non i tecnici dei vari corpi dello stato seppure bravi e onesti.

Lorenzo Rossi - Lamoli - Vicesindaco di Pesaro e ass. LL.PP. dal 1994 al 2001
Frescina
Biondi
METAURO-GOMME
meme
ercolani
original-ceramiche
Bella Ischia