Fano, la Borghetti Bugaron Band presenta il nuovo lavoro discografico “Scampui”

Sabato 15 dicembre 2018 alle h.18.30 presso il Caffè del Porto di Fano, la Borghetti Bugaron Band presenterà il nuovo lavoro discografico “Scampui”, un cofanetto natalizio che comprende “un nuovo disco di vecchie canzoni” e il dvd del film-documentario di Nicola Nicoletti (nella versione estesa) realizzato per i trent’anni di attività del gruppo e presentato la scorsa estate alla Rocca Malatestiana con un vero e proprio bagno di folla da parte dei fan. Durante l’incontro si ascolteranno alcuni momenti del disco, commentati con aneddoti e racconti dai componenti della band. L’album, prodotto da Francesco Montesi e promosso da Strictly Inc. Promotion, è impreziosito dal contributo di numerosi musicisti ospiti e comprende dodici brani, componimenti recenti e vecchie canzoni che la band suona spesso durante i live, ma che non erano mai state registrate. Si va da “Mechina del temp”, scritta per l’ultimo film di Paolo Del Bianco (2016) a “Vodka al limone”, brano del 1988 che racconta della serata di festa di quattro diciottenni dopo il superamento dell’esame di maturità; si passa ad un’allegra “Macarena portolotta”, che sottolinea l’anima ridanciana del gruppo a “N’altra volta Natel”, malinconica riflessione sui tempi che viviamo in occasione delle feste natalizie. Il disco esce quindi per celebrare ulteriormente il trentennale e come regalo-ringraziamento per i tanti amici e fan che hanno seguito e supportato la band in tutti questi anni. Un disco importante anche per la città di Fano poiché ne rappresenta un vero e proprio “affresco” che va dalla fine degli anni ’80 ai primi anni 2000: nei brani vengono spesso citati periodi, luoghi, locali, atmosfere che esistono ormai solo nella memoria, ma che erano vivi e presenti nell’epoca in cui sono state scritte le canzoni (per esempio il Bar Giuliano, il ponte girevole del Lido, il momento dell’inchiesta “mani pulite” e “La Sora Emilia”, storico locale della città e “covo” del gruppo per anni, presente in un intero capitolo del docu-film). “Scampui” (Scampoli) è un’occasione non solo per ascoltare la musica della Borghetti Bugaron Band, ma anche per ricordare la Fano di trent’anni fa e da qui ripartire per nuove avventure, perché i Bugaron non hanno nessuna intenzione di fermarsi (almeno da ciò che dichiarano nel booklet del disco…). Trailer del docu-film “No sin acsì”: https://youtu.be/oMWzs-TBMS4.