Colli al Metauro, domenica 9 dicembre “Incredibilmente – Premio Mario Luzi VII edizione 2018″

Rosalba Cagli
il particolare arredamenti
Biondi
edil 4
Biondi
rte
Biondi

Colli al Metauro consegna i premi letterari intitolati al grande poeta e concittadino onorario Mario Luzi

Un evento davvero di primo piano nel panorama letterario italiano quello che si svolgerà domenica 9 dicembre al Teatro comunale in Piazza Italia a Montemaggiore al Metauro, organizzato dall’amministrazione comunale di Colli al Metauro, in collaborazione con l’università degli Studi di Urbino «Carlo Bo» e l’Associazione Centro Studi Mario Luzi per la Poesia e le Arti Contemporanee – CESPAC. Un pomeriggio di cultura e poesia, ideale per far da cornice alla cerimonia di premiazione dei vincitori della VII edizione del concorso letterario intitolato al grande poeta Mario Luzi, la cui cittadinanza onoraria (ex Montemaggiore) fu confermata appena un anno fa dal sindaco Stefano Aguzzi e dal consiglio comunale riunito in seduta straordinaria monotematica al Museo del Balì. Ideatrice e promotrice dell’evento la professoressa Katia Migliori, fedele allieva del poeta e già Presidente dell’Associazione Centro Studi che porta il nome dell’illustre letterato, nato a Firenze nel 1914 da famiglia di origine marchigiana, i Luzi di Montemaggiore al Metauro, qui attestati fin dal Settecento. La manifestazione si aprirà alle ore 16,00 con il conferimento dei Premi Mario Luzi e una Tavola rotonda che vedrà impegnati i vincitori dei premi insieme con la Giuria: seguirà poi una Lectio magistralis di Antonio Prete, personaggio di spicco della letteratura italiana, già ordinario di letteratura comparata all’Università di Siena nonché “visiting professor” nelle più importanti università europee. Al termine la cerimonia di premiazione Premio per la critica “Gianni Scalia” alla sua prima edizione ed un buffet offerto a tutti i partecipanti: letture poetiche di Ilaria Manetti e soavi note di flauto di Alberta Rocco intervalleranno i vari momenti della cerimonia. «E’ per noi motivo di grande orgoglio collaborare con la professoressa Katia Migliori e l’Università di Urbino – ha affermato l’assessore alla cultura di Colli al Metauro Andrea Giuliani – siamo convinti che la figura di Mario Luzi costituisca un patrimonio culturale di inestimabile valore per questo territorio, un volano prezioso – se sapientemente valorizzato – per promuovere Colli al Metauro nel panorama della cultura italiana ed internazionale. Preziosissima la partecipazione di diversi sponsor, in primis la BCC del Metauro che vorrei ringraziare di cuore per la sensibilità che è sempre in grado di dimostrare per la cultura – ha continuato l’assessore Giuliani – e senza i quali è sempre molto complicato organizzare eventi di questo spessore. Insieme alla Prof.ssa Migliori abbiamo allo studio diverse iniziative legate alla figura del grande Mario Luzi, anche e soprattutto dedicate al mondo della scuola, che spesso oggi privilegia altri tipi di argomenti: ci auguriamo che vengano apprezzate e contribuiscano a far riscoprire questo monumento dell’ermetismo italiano, in grado di dire ancora la sua alle giovani generazioni”.

Bella Ischia
Frescina
meme
Biondi
ercolani
original-ceramiche