Acqualagna, il gran finale della 53° Fiera Nazionale del Tartufo Bianco

NELL’ULTIMO WEEKEND – SABATO 10 E DOMENICA 11

In arrivo il gran finale della 53^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco: ultimo weekend (sabato 10 e domenica 11) con grandi ospiti, tanti eventi dedicati agli appassionati e iniziative legate ai giovani, alle famiglie e ai bambini.

SABATO 10 NOVEMBRE

Oscar Farinetti ospite della Fiera edizione scorsa con il sindaco Pierotti

Si comincia alle ore 9.30 a Palazzo della Cultura con il seminario dal titolo “Incontri locali sul Turismo accessibile”. Ospiti del Sindaco Andrea Pierotti, il presidente dell’unione montana Catria e Nerone, Francesco Passetti, il consigliere regionale Gino Traversini e Simona Sampaolo della Riserva Gola del Furlo. Laura Annibali, responsabile Ufficio Progettazione della Cooperativa Labirinto presenta il progetto QNest (Quality Network on Sustainable Tourism). Il turismo sostenibile rappresenta una delle linee programmatiche dell’Unione Europea e il progetto QNest può rappresentare un’occasione importante per la Regione Marche e per i comuni delle aree interne. Obiettivo del progetto è quello di diffondere la conoscenza di buone pratiche nell’ambito della sostenibilità turistica creando un network di operatori turistici e un’identità adriatico-ionica. Intervengono Massimo Domenicucci, direttore regionale di FAND Federazione tra le Associazioni nazionale dei Disabili. I lavori proseguiranno con la mappatura dei bisogni e delle risorse degli operatori territoriali. La sintesi spetta a Pirpaolo Inserra, ricercatore, direttore e supervisore scientifico del Diesmn (Distretto Integrato di Economia Sociale area Marche Nord).  

Pomeriggio di sabato dedicato ai bambini con Mani in Pasta – Scuola di cucina per bambini: il titolo del laboratorio di cucina curato dall’Associazione Professionale Cuochi Italiani. Vista, udito, tatto, olfatto e gusto saranno chiamati all’appello per quest’esperienza fantasiosa. I bambini, piccoli chef in cucina, avranno la possibilità di creare tante composizioni culinarie e saranno coinvolti tramite il gioco e la curiosità alla scoperta del gusto. L’APCI è Associazione Professionale Cuochi Italiani che riunisce autorevoli chef professionisti con lo scopo di offrire loro rappresentanza, condivisione, valore, crescita e confronto. Una grande famiglia, guidata da spirito di squadra, autentica passione e serietà professionale con l’obiettivo di diffondere la cultura della buona tavola, quindi, la cultura gastronomica italiana nel mondo. A guidarli in questa avventura è lo chef Antonio Bedini alle ore 15 al Salotto da gustare. Ingresso gratuito. Info e prenotazioni al tel: 333.1116908. Cucina tanto per passione ma non chiamatela chef!

Elisa Prioli

Alle ore 18 cooking show con la food blogger Elisa Prioli, classe 1987, nata a Fano, risiede nella Città della Musica Unesco: Pesaro. Foodblogger di “Food Immersions” e Sommelier AIS (associazione italiana sommelier), nel suo blog propone ricette sane, facili e veloci da abbinare a del buon vino. Ha iniziato a cimentarsi in cucina con diversi ingredienti per creare qualcosa di semplice, gustoso e alla portata di tutti. Tiene una rubrica sull’Alimentazione Consapevole con il supporto di un medico specializzato, consiglia vini e abbinamenti, viaggi e mete culinarie. Ricetta del cooking show: Il Cappello del Re, cappellaccio di fossa e tartufo nero su crema di zucca e scaglie di tartufo bianco di Acqualagna. Costo: 10 euro. Info e prenotazioni: tel.: 3331116908. Sabato si chiude con la musica musica: in concerto i Nudi sotto la Pioggia: Folck Rock e tanto divertimento a partire dalle ore 18 in piazza Mattei. 

DOMENICA 11 novembre

Antonio Catania

Grandi nomi per l’ultimo giorno di Fiera. Dopo Magalli e Max Tortora ad Acqualagna sabato scorso, arriva domenica un personaggio di primo piano nel panorama del nuovo cinema italiano: Antonio Catania. Si è fatto conoscere poco alla volta, inizialmente come caratterista nei ruoli grotteschi che gli riservava il regista Salvatores e sempre di più, con pellicole di tutti i generi, dalla commedia al noir, alle rivisitazioni d’autore. Oggi vanta una carriera lunga e brillante che include partecipazioni importanti ai lavori dei migliori registi di casa nostra tra cui Carlo Verdone. Special guest, ormai da cinque anni consecutivi, della Fiera la simpatia dell’amatissimo Giorgione. Giorgio Barchiesi, per tutti ‘Giorgione’, è il protagonista della serie tv “Giorgione – Orto e Cucina” in onda su Gambero Rosso Channel (412 Sky).

Giorgione

Classe ’57, romano, ‘quasi’ veterinario, Giorgio si è occupato di un’azienda a Spello, dove produceva olio di altissima qualità. Oggi cucina con passione nella sua locanda. ‘Giorgione – Orto e Cucina’ è ambientato in casa sua, una dimora immersa in un bosco nei pressi di Montefalco, con animali da cortile ovunque (una sua grande passione), cani e gatti, cavalli, pecore e mufloni e ovviamente, un orto ricchissimo. Ad Acqualagna, come in tv, Giorgione svelerà qualche segreto per una ricetta davvero saporita, golosa, realizzata con sapienza e passione, rispettando la qualità didegli ingredienti. Grande affezionato di Acqualagna, questa è la sua quarta comparsa, Ruscella d’Oro 2017 “per aver diffuso e promosso con tanta passione la cultura del Tartufo di Acqualagna”. Ricetta: involtino tenero al tartufo. Costo: 15 euro. Info e prenotazioni: tel.: 3331116908.

Andrea Giuseppucci

Giorgione sarà preceduto dal miglior chef emergente del centro Italia: Andrea Giuseppucci, vero talento della cucina marchigiana. Appuntamento con il suo cooking show alle ore 12.30 al Salotto da gustare.

È nel 2014 che il giovane chef Andrea Giuseppucci, originario delle Marche, crea nell’antico edificio del carcere di Tolentino, vicino Macerata, il ristorante La Gattabuia, il cui menu rivisita le tradizioni culinarie del territorio. Ricetta: fusilloro cotto in acqua di finocchio, raguse e tartufo. Costo: 10 euro. Info e prenotazioni : tel.: 3331116908. I cooking show delle due giornate sono condotti da Lino Balestra di Fano Tv. Non solo show in cucina: domenica sera l’ora dell’aperitivo si trasforma in un happy hour al profumo di tartufo e a base di musica dj grazie alla collaborazione con il GreenBar di Fano. Novità, in esclusiva per la Capitale del Tartufo, che trasforma l’ora dell’aperitivo in un’inedita esperienza con una nota delicata di Tartufo.
Il barman è Mirco Camilletti, capobarman del Green dal 2016, ormai noto e seguitissimo nel settore a livello nazionale per la sua passione e ricerca di materie prime e nel scovare ingredienti impossibili. L’appuntamento con la cultura del bere e della musica è al Caffè Risorgimento (Viale Risorgimento). L’Enoteca regionale, a PalaTartufo, curata dall’Associazione Italiana Sommelier, delegazione Montefeltro, guida i visitatori all’assaggio di circa 27 etichette di  vini. Ogni giorno, alle ore 18, sarà previsto un momento di approfondimento e degustazione “Alla scoperta di un vino dal sapore autentico” dedicati a ciascun produttore “Bianchello d’Autore”. La Fanfara “Tenente Sesto Mochi” di Acqualagna torna ad esibirsi in piazza Mattei (ore 15.30). A seguire, alle ore 16 al bocciodromo comunale, il terzo Gran Prix Regionale di Burraco “Nel segno del Tartufo” ASD U.S. ACLI. Sarà possibile visitare nelle due giornate: Il Museo del Tartufo: un nuovo racconto sul mondo del tartufo dedicato al grande pubblico, attraverso un approccio pluri-sensoriale, fortemente interattivo grazie alle tecnologie digitali e a realtà virtuali. Una “truffle experience” tra mappe olfattive, teatro virtuale, libreria digitale e food tasting. Palazzo Conti, piazza Mattei.

Per contattare l’Ufficio del Turismo: Tel. (+39) 0721 796741 – turismo@acqualagna.com – www.acqualagna.com

Anuska Pambianchi