Cartoceto, paesaggio e impegno degli olivicoltori in vetrina con l’edizione 2018 della Camminata tra gli olivi

Biondi
edil 4
Biondi
rte
il particolare arredamenti
Biondi
Rosalba Cagli

Domenica 28 ottobre si va alla scoperta di un patrimonio verde nelle Marche che rappresenta anche l’identità culturale della nostra terra. La Camminata tra gli olivi, promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in tutta Italia e in 122 Comuni, conduce i partecipanti alla scoperta di piante spesso secolari, che hanno contribuito a costruire la storia del paesaggio e delle comunità.

A Castelplanio, Maiolati Spontini e Monte San Vito nella provincia di Ancona e a Cartoceto nella provincia di Pesaro gli itinerari proposti. Il percorso nel mondo dell’olio a Cartoceto è un anello immerso nelle singolarità e bellezze floro-faunistiche e morfologiche del territorio. Dal Castello di Saltara alla monumentale chiesa di S. Francesco in Rovereto (sec. XV) su per le colline panoramiche che dominano la vallata del Metauro e poi all’antica pieve dei Santi Pietro e Paolo, alla ricerca dei quattro frantoi che producono olio extravergine di eccellente qualità con riconoscimento della dop. Durante la camminata ci sarà tempo anche per degustazioni da un produttore locale di olio. Ad Ancona la domenica offre tre alternative: il sentiero del granchio nero a Castelplano, percorso tra le campagne con oliveti storici, il grande parco del Colle celeste a Maiolati Spontini e gli scenari di Monte San Vito da sempre vocati alla produzione dell’olio con il frantoio del ‘600 situato nel centro storico, teatro della degustazione d’olio d’oliva.

L’Associazione Nazionale Città dell’Olio con questa iniziativa, lanciata l’anno scorso con una edizione pilota che ha raccolto subito nel paese oltre ventimila presenze, intende promuovere la qualità e il valore dell’olio extravergine, l’impegno quotidiano degli olivicoltori, veri custodi del patrimonio verde dei territori, e anche proporre percorsi alla scoperta del paesaggio e dei prodotti che ne sono figli. Nell’anno dedicato al Cibo Italiano il valore della passeggiata nelle coltivazioni di olivi ripropone quella sinergia fra sviluppo di un settore economico di grande interesse ma bisognoso di sostegno e incentivi e il grande successo che il turismo esperienziale e all’aria aperta sta riscuotendo in questi ultimi anni sia da parte delle famiglie italiane che di quelle straniere. Per scegliere il proprio percorso o solo per saperne di più basta un click. È on line il sito www.camminatatragliolivi.it per scaricare subito il programma della giornata e trovare notizie sul territorio, il paesaggio, la storia. E c’è anche la fan page su Facebook e i canali Instagram e Twitter con l’hashtag #camminatatragliolivi che potrà essere utilizzato anche per postare foto dei luoghi e degli eventi così da creare una vera e propria community della giornata.

ercolani
Frescina
original-ceramiche
Biondi
Bella Ischia
meme