Volley mondiale, resta un grande argento per le ragazze di Mazzanti: che tifo a Marotta per il coach!

Italia-Serbia 2-3 (25-21, 14-25, 25-23, 19-25, 12-15) – L’ultimo urlo ci rimane in gola: l’Italia si inchina alla Serbia nuova campionessa del mondo solo al tie break, dopo avere provato l’impossibile per portare a casa il suo secondo Mondiale, 16 anni dopo il primo.Per coach Mazzanti da Marotta comunque una grande impresa salutata dalla città rivierasca con un tifo da stadio al palazzetto dello sport. Chapeau! Il ct analizza la sconfitta in finale con la Serbia: “La cosa che non avrei immaginato è che saremmo arrivati così in alto così presto. L’argento è la chiusura di due anni bellissimi. Siamo mancate nei dettagli, nelle cose che di solito ci riescono bene, siamo stati più irregolari, fallose, e comunque siamo arrivate a giocarcela al tie break. Non abbiamo rimpianti, è la partita che sognavamo di giocare e l’abbiamo giocata fino in fondo”.