Urbania, picchia ripetutamente la moglie. La bambina chiama i carabinieri: arrestato

Ennesima violenza nei confronti della mamma: bambina di 12 anni chiama i carabinieri che arrestano il babbo. Una scena che si ripete da anni nel Comune di Urbania: nordafricano disoccupato picchia la moglie (anch’essa nordafricana) in preda a frequenti raptus dettati dalla gelosia. Entrambi sono sulla quarantina. Ad assistere alle violenze i due figli. L’indagine ha preso avvio dalla richiesta telefonica di aiuto della bambina ai carabinieri di Urbino dopo che giovedì scorso l’uomo stava malmenando la consorte con una sedia. I militari hanno arrestato il nordafricano e sono riusciti a ricostruire le violenze mai denunciate per paura dalla donna. Ora l’uomo è agli arresti domiciliari fuori dal Comune di Urbania a seguito di udienza di convalida.