7° Festival Internazionale Mare di Fano. Vince realizzando il tris il grande maestro ucraino Yuri Solodovnichenko

Si è concluso domenica a Palazzo S. Michele il 7° Festival Internazionale Mare di Fano con la vittoria del Grande Maestro ucraino Yuri Solodovnichenko, che realizza un tris di vittorie in tre partecipazioni e vince l’edizione 2018, con 8 punti su 9, e che vedeva tra i partecipanti i vincitori delle edizioni precedenti. 2° GM ungherese Peter Prohaszka (vincitore nel 2014-2015) con 7 su 9 e terzo il GM ucraino Sergey Fedorchuk. 4° il GM brasiliano Alex Fier. Molto buona la prova anche del MI ungherese Janos Rigo, che capeggiava un gruppo di ungheresi, che ha avuto l’onere di sfidare tutti e quattro questi GM concludendo con 5 su 9.

Il torneo vedeva tra i suoi partecipanti anche fortissimi campioni italiani giovanili ovvero: i Campioni Italiani U16 i gemelli Loiacono (6° e 10° nel Magistrale-A), il Campioni italiano u14 Kirc Kacani e tra le femmine le sorelle Scarpa Silvia (16° nel torneo A e prima donna) e Claudia con la sarda Francesca Garau. Insomma un lotto di prestigio, a cui si sono aggiunti un terzetto di giovani locali pesaresi in ascesa come Federico Tonetto, Andrea Vino e Marco Giorgi. Tra i maestri italiani che hanno concluso nei primi 15 nel torneo principale troviamo i MF Brancaleoni (6° nel Magistrale-A) e Franco Misiano. Nel 2018  ci sono stati 120 giocatori provenienti da  vari Paesi europei per un totale di 350 persone coi familiari per 8 giorni . Il torneo B è stato vinto da Simone Pozzari davanti all’anconetano Micheal Marchetti e il citato campione 13 enne Kirc Kacani di Cesena. Un altro 13 enne terribile, di recanati, Michele Piangerelli è giunto 8° mentre Federico Tonetto di Pesaro sesto (da citare il suo 3° posto al regionale assoluto Marche 2018).

Nel torneo C sorprende non tanto la vittoria di Esposti ma il terzo e quarto posto di Zsirmik Szombor e Guazzola che con i loro circa 10 anni si sono piazzati bene in un torneo con adulti. 5° la giovanissima Valentina Milillo e 9° un’altra ragazzina di ancona, Elena Menghini. Tra gli U16 la spunta la romana Sharon Glover davanti all’urbinate Carallo e il civitanovese Marzetti. Per celebrare l’anniversario l’organizzazione ha inoltre fatto una serie di omaggi ai partecipanti: su tutti la splendida maglietta per tutti i ragazzi e campioni col logo speciale in collaborazione con Prodisport, una torta mimosa gigante in collaborazione col caffè del Pasticcere, una busta con prodotti al farro in collaborazione con Prometeo ed una foto stampata di gruppo in collaborazione con StudioUnoFano. Si ringraziano i partner FIDE-FSI (fed. Scacchitica mondiale ed italiana), Fondazione Carifano, Comitato Scacchi Marche, Coni Marche, Comune Fano, Regione Marche, Duravit Ravenna, Lube Macerata Cucine-Spezi Mobili, Pabe Pesaro semilavorati in legno-Betacryl, Ristorante Laperla, Prometeo Farro Urbino.

Dario Pedini, organizzatore internazionale Fide, Club Fano1988: “Abbiamo realizzato con le consuete difficoltà per il 7° anno consecutivo il Festival Internazionale Mare di Fano, per la terza volta presso i locali di Palazzo S.Michele grazie alla collaborazione con Università di Urbino e della Fondazione Carifano. Per la quarta volta la premiazione si è fatta in Pinacoteca S.Domenico. Oltre a me e Fano1988 importante il supporto di Brigitta Horvath, da molti anni istruttrice di scacchi. Il torneo ha avuto maggiore visibilità sui principali media scacchistici nazionali e mondiali, dando un incredibile risalto non solo al torneo ma alla città di Fano. Inoltre il club che quest’anno festeggiava 30 anni (da 15 lo seguo come responsabile) ha omaggiato i partecipanti di vari doni per allietare la permanenza e la partecipazione. Al mattino potevano rilassarsi al mare e alla sera alle feste cittadine, unendo così al torneo una vacanza con la famiglia. Siamo certi che il torneo possa contare in futuro su molte centinaia di partecipanti, e già sarebbe potuto essere nelle ultime edizioni. 

Caterina del Bianco, Assessore allo Sport comune di Fano: E’ un piacere ascoltare le tantissime lingue straniere dei giocatori e turisti provenienti da tutto il mondo. Ho partecipato con entusiasmo anche alla premiazione nella Pinacoteca S.Domenico che ha fatto da grande cornice per la cerimonia finale, con ragazzi felici ed adulti soddisfatti. Questo momento agosto e’ uno dei due appuntamenti di alto livello della nostra citta’ dedicato agli scacchi. Tutto questo e’ possibile grazie al Club Scacchi Fano 1988, a Dario Pedini e allo staff del Circolo, a nome dell’amministrazione li ringrazio per l’enorme sforzo organizzativo.

Carla Cecchetelli, Assessore al Bilancio del comune di Fano: La città di Fano è soddisfatta ed orgogliosa di ospitare una manifestazione di scacchi internazionale che vede la presenza di numerosi giocatori di tutte le età e di livello. Io, il Sindaco Massimo Seri e l’intera giunta si augura il continuo di questo evento che si svolge in periodo vivo e ricco di eventi nella nostra città e che dà l’opportunità a queste famiglie provenienti da molti Paesi di conoscere, visitare e trascorrere una piacevole settimana unendo il gioco degli scacchi al divertimento.

Fabio Tombari , Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Fano : da alcuni anni supportiamo la manifestazione internazionale scacchistica promossa da FanoScacchi1988  concedendo i locali di Palazzo S.Michele,  insieme all’Università degli Studi di Urbino (che li  ha in uso )  e  la  Pinacoteca S.  Domenico.   Siamo lieti di appoggiare tale iniziativa  per il suo risalto internazionale, che da lustro alla città , con la presenza di numerosi giocatori ed ospiti  ai quali offriamo anche la possibilità di visitare  il nostro patrimonio artistico  e culturale. Inoltre la disciplina , oltre a vantare una storia secolare , consente a giovani  ed adulti  di coltivare una passione mantenendo allenata la mente e sviluppando qualità logiche utili anche ad  altre materie.