6,3 milioni di euro per agevolare il trasporto pubblico locale su ferro e su gomma delle fasce deboli

La Giunta regionale ha destinato 6,3 milioni di euro per le agevolazioni al trasporto pubblico locale su ferro e su gomma per le fasce deboli d’utenza. Ne dà notizia l’assessore ai Trasporti, Angelo Sciapichetti. “Il periodo interessato – informa l’Assessore – va dal primo settembre 2018 al 31 agosto 2020. I soggetti agevolati sono circa 18mila all’anno. Vista l’importanza della platea interessata, investiamo risorse notevoli, anche sul versante organizzativo. Beneficiano delle agevolazioni in maggioranza gli studenti, che rappresentano il 60 per cento del totale, seguono poi invalidi e portatori di handicap, che sono il 26 per cento. Le agevolazioni riguardano anche, ma in misura di molto minore, altre categorie tra cui lavoratori dipendenti, disoccupati e pensionati. La delibera che abbiamo approvato, nello stabilire criteri e modalità attuative per il riparto dei fondi tra i gestori del trasporto pubblico locale, fissa un più puntuale ed efficace sistema di monitoraggio della spesa, con budget individuati per ciascun gestore. Il monitoraggio avviene con apposito sistema informativo. In tal modo sarà possibile conoscere in tempo reale l’andamento dell’utilizzo del singolo budget. Altra novità riguarda l’erogazione ai gestori delle somme di competenza dei comuni, che rappresentano comunque solo il cinque per cento delle agevolazioni. Le risorse di competenza comunale verranno infatti ora erogate direttamente dalla Regione, previa acquisizione dei fondi da parte dei comuni“.

Comunicato stampa Regione Marche