Synesthesia festival: fonosimbolismo tra cinema muto e musica a Mondolfo

Martedì 31 luglio 2018, alle ore 21.30, la magia dell’organo di Frédéric Blanc e delle sue improvvisazioni, in Piazza del Comune

Proseguono gli appuntamenti di Synesthesia, il Festival curato dal poliedrico Direttore Artistico, Filippo Sorcinelli, che ha saputo trasformare in queste settimane uno dei Borghi più Belli d’Italia in un contenitore di laboratori, arte, cultura, musica e storia in “pace tra i sensi” grazie alle diverse contaminazioni sensoriali. Domani sera, martedì 31 luglio, la parola d’ordine di Synesthesia sarà il Fonosimbolismo. Infatti mentre il Piazza del Comune verrà proiettato il film muto “Nosferatu il Vampiro”, pellicola del 1922 nella sua edizione restaurata, diretto da Friedrich Wilhelm Murnau, ci si potrà lasciare ammagliare del suono dell’organo grazie alle improvvisazioni di Frédéric Blanc, un artista di fama internazionale che si è perfezionato con Andrè Fleury e Marie-Claire Alain. Una evocazione simbolica di alto pregio che non mancherà di attirare l’attenzione del grande pubblico. Prosegue con successo l’intento di questo particolare Festival “in pace tra i sensi” che intende pescare nel panorama di artisti internazionali ed anche locali, dallo sfondo contemporaneo, trasformando il Borgo in un continuo palcoscenico, tra storia, arte, cultura e laboratori.