Animavì Festival, a Cagli arriva Alba Rohrwacher

Dopo il grande successo di pubblico e critica della prima parte di Animavì, il festival internazionale dedicato all’animazione poetica e d’autore, diretto dal più importante regista italiano di cinema d’animazione, Simone Massi, fa tappa l’1 agosto a Cagli, in provincia di Pesaro Urbino. Nella affascinante cornice del teatro comunale l’incontro con Alba Rohrwacher (vincitrice di due David di Donatello, un Nastro d’Argento, due Globi d’oro, tre Ciak d’oro e molti altri ancora) che è stata anche membro della giuria del festival.

«Attrice pluripremiata, dallo sconfinato talento e dalla squisita disponibilità, Alba è una amica di Animavì, a lungo inseguita, fortemente voluta», sottolinea il direttore Simone Massi. Durante la serata verrà proiettato il film ‘Lazzaro Felice’, diretto da Alice Rohrwacher  e che vede Alba nel ruolo di attrice protagonista. Al Festival di Cannes ha conquistato il premio per la migliore sceneggiatura.

Alla serata interverranno inoltre Dario Zonta (Hollywood party – Rai Radio 3) e Mara Cerri, autrice del manifesto del film. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con: Regione Marche, Fondazione Marche Cultura, Unione Montana Catria Nerone, Teatro Comunale di Cagli Istituzione.

Biglietti acquistabili la sera stessa dell’evento o in prevendita su liveticket.it

Ricordiamo che a breve verranno comunicate le date di settembre dove arriveranno Gino Strada, fondatore di Emergency, e Wim Wenders, universalmente riconosciuto come uno dei più grandi registi del nostro tempo, un poeta del cinema. Riceverà il Bronzo dorato alla carriera del festival Animavì. Dopo Emir Kusturica e Aleksandr Sokurov, il prezioso trofeo artistico ispirato al gruppo equestre di epoca romana di Pergola, andrà al regista, sceneggiatore e produttore cinematografico tedesco, autore di pellicole come “Lo stato delle cose”, “Alice nelle città”, “Paris, Texas” e “Il cielo sopra Berlino”, che gli sono valsi numerosi riconoscimenti di carattere internazionale come la Palma d’oro a Cannes nel 1984 e l’Orso d’oro alla carriera al Festival del Cinema di Berlino nel 2015.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito: animavi.org