Bocca Trabaria, iniziati i lavori ma ci vorranno ancora quattro mesi prima della riapertura

La CNA “bene l’avvio delle opere ma altri quattro mesi di stop penalizzano ulteriormente imprese e cittadini”

Una buona notizia sul fronte della viabilità. Dopo mesi di interruzione alla circolazione dei mezzi, con conseguenti danni alle imprese e ai cittadini, sono finalmente iniziati i lavori di ripristino della strada statale 73bis di Bocca Trabaria. La CNA, che da tempo sollecitava interventi per riaprire l’importante valico, e nodo di collegamento fra tre regioni (Marche, Umbria e Toscana) e che su questo aveva organizzato un summit con i sindaci della zona, accoglie con soddisfazione la notizia, anche se si sono persi mesi preziosi. La chiusura risale infatti allo scorso 15 marzo quando in prossimità del confine umbro-marchigiano, nel comune di San Giustino, un movimento franoso aveva gravemente danneggiato la carreggiata, causandone lo scivolamento verso valle. Una frana che ha costretto a chiudere l’arteria dal km 14 al km 16,800. Sono passati quattro mesi ma altrettanti ne dovranno passare per completare i lavori e riaprire la strada al traffico.  Da ieri, in particolare, sono iniziate le operazioni di realizzazione dei micropali che consentiranno il consolidamento della porzione di versante interessato dalla frana e la ricostruzione del tratto di carreggiata coinvolto. Il completamento dei lavori è previsto entro novembre. Nei mesi scorsi erano stati eseguiti dai tecnici Anas i rilievi e i sondaggi geologici necessari alla definizione dello scenario di intervento nonché le attività di progettazione dei lavori e le procedure di affidamento.  La CNA si augura che ora non ci siano più ostacoli al completamento dei lavori e che la circolazione possa essere ripristinata entro i tempi previsti.

da Cna Pesaro