Consiglio regionale, prodotti alla spina: approvata all’unanimità la legge per promuovere punti vendita, educazione e formazione

La proposta di legge “Promozione di negozi di prodotti sfusi alla spina” a iniziativa dei consiglieri Fabbri, Traversini, Malaigia, Busilacchi, Celani, Rapa, Talè e Urbinati, prevede la concessione di contributi regionali – per le annualità 2018, 2019 e 2020 sono stanziate in totale risorse per 105mila euro – per l’apertura di nuovi esercizi commerciali destinati alla vendita o, nei negozi già esistenti, per la diffusione di prodotti sfusi e alla spina. Gli esercizi garantiranno un’adeguata informazione su origine e specificità dei prodotti venduti, soprattutto per le produzioni di qualità e biologiche, naturali e di filiera corta. Sarà adottato dalla Giunta regionale un programma annuale con tipologia di investimenti, modalità attuative, risorse disponibili, iniziative di educazione e formazione. Tra gli strumenti previsti, l’istituzione di un registro dei negozi di prodotti sfusi e alla spina delle Marche, suddiviso per provincia e città, che verrà pubblicato sul sito internet della Regione. Obiettivo della legge è quello di promuovere la prevenzione e la riduzione della produzione di rifiuti, facilitando la cooperazione tra i settori della progettazione, produzione e distribuzione dei prodotti, nonché mediante il raccordo con gli enti locali nella gestione dei rifiuti. Relatori della proposta sono i consiglieri regionali Fabio Urbinati (Pd) e Piergiorgio Fabbri (M5s), primo firmatario. «Un altro passo avanti a favore della sensibilizzazione e dell’ incentivazione al riciclo, in un’ottica di economia circolare» – ha sostenuto Urbinati. Per Fabbri si tratta di «un contributo legislativo all’economia circolare, una legge semplice, ma importante, che mette nero su bianco incentivi per il consumo critico tra i cittadini» Dopo gli interventi dei consiglieri Bisonni, Marcozzi, Biancani e dell’assessore Cesetti, la legge è stata approvata all’unanimità con 18 voti a favore.

Consiglio regionale Marche (l.v.)
mcdonalds