Ad Acqualagna è tempo di lavori!

Se c’è una cosa che Acqualagna ha saputo fare negli ultimi anni è riuscire ad attrarre finanziamenti. Nel breve periodo, infatti, gli sforzi compiuti daranno presto i loro frutti in una serie di interventi mirati alla ristrutturazione e al miglioramento del paese. Il primo a trarne beneficio è il palazzetto dello sport che, grazie ad un contributo regionale di oltre 60 mila euro per la riqualificazione degli impianti sportivi di proprietà pubblica, sarà al centro di un progetto che prevede la riparazione e l’adeguamento tecnologico degli impianti idrici e sanitari, il rifacimento delle pavimentazioni e del rivestimento degli spogliatoi, la sistemazione del tetto e la sostituzione delle porte senza dimenticare la tinteggiatura dell’intero stabile attualmente in corso.

?

In collaborazione con la Provincia di Pesaro e Urbino e Marche Multiservizi, verrà avviato il piano asfalti che riguarderà alcuni tratti centrali della viabilità acqualagnese quali Via Kennedy, Via Insorti Ungheresi, Via Dante Alighieri e alcuni tratti di Via De Gasperi e Via Raffaello Sanzio. A breve verrà avviata anche la ristrutturazione dell’asilo nido comunale grazie a fondi regionali ed alla partecipazione finanziaria della società Eurotrend che gestisce il servizio. Gli interventi, dal costo di circa 100 mila euro, prevedono l’adeguamento della struttura alle nuove normative antincendio, la sistemazione dei bagni, la messa in sicurezza dei giardini e la tinteggiatura esterna. Diversi i lavori in Via Flaminia con azioni di rifacimento ed adeguamento del marciapiede e dell’illuminazione nel centro storico senza dimenticarsi della sistemazione della zona del terminal bus con la previsione di ulteriori parcheggi e alcuni interventi di arredo urbano in tutto il centro storico. Ultima ma non meno importante è l’installazione della casetta dell’acqua, servizio di erogazione d’acqua liscia a temperatura ambiente e refrigerata funzionale al miglioramento dell’area sosta camper nei pressi del plesso scolastico Enrico Mattei. Che dire, un bel upgrade!