Scogliere e mareggiate, il punto di vista dell’assessore Cristian Fanesi

Cristian Fanesi

Gli operatori balneari e turistici stanno a cuore all’amministrazione e i lavori fin qui portati a termine alle scogliere sono una dimostrazione. I risultati ottenuti in Via del Bersaglio e Via Fratelli Zuccari sono sotto gli occhi di tutti e la situazione è ben diversa rispetto a quella di qualche anno fa dove il mare arrivava fin dentro le case tanto che la Regione ha rimborsato con migliaia di euro tutti quei soggetti che avevano fatto richiesta di risarcimento danni.Nell’intervento alla stampa di oggi, il consigliere Serfilippi parla di un progetto lasciato all’attuale giunta dalla precedente amministrazione, cosa non vera. Sui nostri tavoli non c’era nessun progetto legato alle scogliere, ne abbiamo dovuto redigere uno completamente nuovo e sviluppato con la preziosa collaborazione della Regione Marche, un progetto terminato solo in parte e che riprenderà a settembre (impossibile eseguire gli interventi prima, avremmo compromesso la stagione balneare) con il posizionamento delle scogliere all’Anfiteatro Rastatt e poi fino al porto. Quindi i tempi sono certi e non “nell’aria” come sostiene Serfilippi. Grazie al Ministero dell’ Ambiente e alla Regione stiamo facendo un lavoro che piano piano sta ponendo fine ad un problema annoso che abbiamo affrontato di petto e concretamente, a differenza di quanto fatto dall’amministrazione di centrodestra quando era al governo della città.

Cristian Fanesi - Assessore ai Lavori Pubblici