Vita indipendente delle persone con disabilità: ok dalla Commissione Salute

Via libera all’unanimità dalla commissione “Salute” alla proposta di legge per favorire la vita indipendente delle persone con disabilità. La pdl (testo originario a firma Mastrovincenzo e Volpini), che può contare nel 2019 su risorse per 1,3 milioni di euro, nel riconoscere come fondamentale e strategico il benessere e il miglioramento della vita della persona con disabilità, promuove e sostiene progetti personalizzati di vita indipendente per accompagnare l’individuo disabile nel processo di inclusione nei vari contesti: familiare, scolastico, formativo, lavorativo, ricreativo e sociale. “Si tratta di una importante normativa – evidenziano i relatori di maggioranza e opposizione, Fabrizio Volpini (Pd) ed Elena Leonardi (Fdi) – frutto di un lungo lavoro della commissione che in questi mesi, attraverso diverse audizioni, ha ascoltato le istanze di chi vive questa condizione quotidianamente. La personalizzazione dei progetti che devono essere calibrati sulle esigenze del singolo e il sensibile aumento delle risorse messe a disposizione per concretizzarli sono alcuni dei punti di forza della normativa”. La pdl, in particolare, definisce i progetti personalizzati di vita indipendente come strumenti per facilitare l’autosufficienza e l’integrazione sociale delle persone con disabilità. Nel testo legislativo vengono definiti i destinatari degli interventi e gli assistenti personali quotidiani per i quali la regione promuove percorsi formativi. E’ prevista l’istituzione del “Comitato tecnico regionale per la vita indipendente” cui spetta, tra l’altro, il compito di valutare i progetti ai fini dell’ammissibilità al finanziamento e provvedere al monitoraggio dei risultati conseguiti.

Consiglio regionale Marche (c. c.)