Lo stato di salute del trasporto ferroviario marchigiano: incontro in Regione

Lo stato dell’arte del trasporto ferroviario marchigiano, le sue prospettive di sviluppo e miglioramento e i risultati economici degli esercizi 2016 e 2017, sono stati al centro dell’incontro in Regione tra l’assessore regionale ai Trasporti, Angelo Sciapichetti e il nuovo direttore nazionale di Trenitalia Passeggeri Regionale, Maria Annunziata Giaconia, accompagnata dal direttore regionale, Fausto Del Rosso. I dati, anche mediante rilevazioni sul campo effettuate dalla Regione, hanno messo in evidenza un trend negli ultimi tre anni in netto miglioramento per la qualità dei servizi, anche grazie all’immissione in esercizio di nuovo materiale rotabile che caratterizza sia l’attuale che il precedente contratto di servizio. L’impegno della Regione ha consentito l’elettrificazione della tratta Ascoli Piceno – Porto D’Ascoli, la dismissione dei vecchi rotabili e la riduzione dei tempi di viaggio. Rilevante anche il nuovo orario di Trenitalia che, grazie al cosiddetto cadenzamento, ha di fatto ampliato l’offerta con servizi veloci sulle principali direttrici di mobilità, con l’obiettivo di collegare i capoluoghi Pesaro, Ascoli e Macerata con Ancona, in tempi più consoni ai fabbisogni dell’utenza regionale. Durante l’incontro sono emersi anche i positivi risultati economici registrati da Trenitalia nel rendiconto degli anni 2016 e 2017. Esercizi in cui è stato evidenziato un risultato positivo straordinario, in termini di confronto con le previsioni, grazie alle scelte di politica industriale fatte dalla Direzione Regionale di Trenitalia. Infine sono state illustrate le caratteristiche tecniche e prestazionali dei treni di nuova produzione.

Comunicato stampa Regione Marche