Fossombrone, Cipriani (consigliere comunale minoranza): “Nessun lavoro pubblico realizzato”

Elisa Cipriani

Dai banchi della minoranza di Fossombrone scrive Elisa Cipriani in veste di consigliere comunale che “l’Amministrazione comunale grillina ha portato in discussione, nel consiglio comunale, il piano delle opere pubbliche. E’ il terzo anno che questo schema si ripete uguale a se stesso in quanto, nonostante le disponibilità economiche, le opere previste invece di essere in gran parte realizzate l’Amministrazione le ha fatte slittare prima dal 2016 al 2017 ed ora, sempre le stesse nel 2018. Questa inerzia non si è verificata sulle grandi opere ma anche su lavori di piccola entità dal costo di 20 mila euro come il nuovo impianto di allarme per la Pinacoteca oppure la rampa di accesso per i disabili nella scuola di Isola di Fano, che ancora non è stata realizzata nonostante che a dicembre 2016 tutto il Consiglio avesse approvato una mozione a favore presentata dalla minoranza. Questi piccoli interventi di facile e veloce realizzazione avrebbero permesso di utilizzare una parte di quel milione e 200 mila euro mandato poi in avanzo di amministrazione nel 2016. Purtroppo anche nel 2017 si è ripetuta la stessa storia e questo probabilmente andrà ad ingrossare l’avanzo. Avvicinandosi alla fine dell’anno se gli assessori e il sindaco avessero ascoltato il consiglio che gli proposi, ovvero di spostare alcune risorse nella manutenzione delle strade, qualcosa almeno sarebbe stato fatto. Se i soldi messi a disposizione per le opere che si sapeva che non si sarebbero realizzate, ad esempio l’asfaltatura di alcune strade, li avessero dirottati nella manutenzione almeno un pò di ghiaia sarebbe stato possibile acquistarla e stenderla nelle strade bianche, come chiudere qualche buca in quelle bituminate”.