Bocce, la squadra della NeWall Lucrezia campione d’Italia di terza categoria

CAMPIONATI ITALIANI PER SOCIETA’

Straordinario risultato per le bocce marchigiane ai Campionati Italiani per società, la cui fase finale si è svolta nel weekend al Centro tecnico federale di Roma.

La squadra della NeWall Lucrezia si è laureata Campione d’Italia di terza categoria. Una soddisfazione enorme per il presidente della Bocciofila Lucrezia Luca Conti, per il dirigente Gianluca Longhi e per il commissario tecnico Atos Volpini. Bravissimi i componenti della formazione: il capitano Roberto Muratori, Giuseppe Andreoni, Francesco Bartolucci, Gabriele Bertozzi, Marco Massi e Manuele Roberti. Giocatori esperti e affidabili che hanno compiuto un cammino splendido. Dopo il lunghissimo percorso di qualificazione, che, dopo le selezioni regionali, ha visto la NeWall Lucrezia sconfiggere il Città di Perugia, la squadra arrivava alla final eight di Roma. Un risultato già di per sé eccezionale, ma del quale nessuno si accontentava. “Arrivati a Roma – dice il dirigente Gianluca Longhi – si respirava un’aria magica ed onirica, come se tutti gli atleti, in particolare i nostri, stessero vivendo un momento speciale”. Nei quarti di finale la squadra di coach Volpini sconfiggeva la De Merolis (Teramo) e in semifinale la Gonzaghese (Mantova). In entrambi i casi si trattava di partite sofferte, risolte con lo spareggio ai pallini. Si arrivava così alla finale di domenica 20 maggio in cui l’avversario era lo Spinaceto (Roma), con la difficoltà ulteriore di dover affrontare la squadra di casa. Match equilibratissimo in cui la tensione si tagliava con il coltello. Si decideva tutto sul filo di lana, anche qui con i tiri di spareggio al pallino. Il Lucrezia trionfava ed esplodeva la gioia. “Siamo davvero felici per questa vittoria – scrivono in una dichiarazione congiunta il presidente Conti e il dirigente Longhi – perché è stato il coronamento di un percorso virtuoso intrapreso dalla nostra società e soprattutto un modo per ripagare quei sacrifici, in particolare modo, degli atleti e del commissario tecnico, che si sono dedicati a questa competizione e alla sua preparazione atletica con grande dedizione, sacrificando il lavoro e la famiglia”. Una soddisfazione che è del Lucrezia, ma anche di tutto il movimento delle bocce marchigiane che, peraltro, si erano qualificate alle finali di Roma con altre formazioni nelle varie categorie. Nella terza categoria, oltre al Lucrezia, si era qualificato il Loreto che però ha ceduto nei quarti di finale al Tomassi (Catanzaro). Nel campionato di prima categoria si era qualificato per la final eight il Corridonia, sconfitto nei quarti dall’Aper (Perugia). Buona la prova della squadra della Jesina, arrivata alle finali nel campionato di seconda categoria. Nei quarti gli jesini battevano il Cerbara (Perugia), ma in semifinale erano costretti ad arrendersi alla Cacciatori (Salerno).

TROFEO BOCCIOFILA CAMERANESE (Individuale cat. A-B-C)

CAMERANO – Valeriano Montenovo (Ancona 2000) nella categoria A, Maurizio Centioni (Civitanovese-V.Gattafoni) nella categoria B e Carlo Breccia (Ancona 2000) nella categoria C. Sono questi i vincitori della decima edizione del Trofeo Bocciofila Cameranese, gara regionale individuale, che ha richiamato a Camerano un totale di 263 giocatori, divisi nelle tre categorie, agli ordini del direttore di gara Giulio Zampetti. Nella finale della categoria A, Valeriano Montenovo ha avuto la meglio con il punteggio di 12-6 su Marco Anselmi (Chiaravallese) in un’ora di gioco. Il giocatore dell’Ancona 2000 ha indirizzato subito il match a proprio favore portandosi nettamente in vantaggio sul 10-2 e riuscendo poi a rintuzzare il tentativo di rimonta dell’avversario. Al terzo e quarto posto Luca Sabbatini (Fontespina) e Francesco Tosoni (Civitanovese-V.Gattafoni). Nella categoria B, Maurizio Centioni (Civitanovese-V.Gattafoni) ha battuto in finale per 12-7 Claudio Giuliani (Bocciofila dei Colli). Centioni andava in vantaggio fino all’8-2, Giuliani accorciava le distanze sull’ 8-7, ma il giocatore della Civitanovese allungava ancora fino a vincere in 65 minuti di gioco. Terzo posto per Sauro Catervi (Cingoli), quarto Stefano Petrolati (Cesanella). Nella categoria C, Carlo Breccia (Ancona 2000) ha vinto una finale combattutissima con una prodigiosa rimonta su Sergio Sampaolesi (Adriatica Porto Recanati). Quest’ultimo si trovava in vantaggio per 11-6, ma non riusciva a chiudere in nessuna delle tre successive giocate, consentendo a Breccia di inanellare 6 punti consecutivi che gli permettevano di chiudere 12–11 in proprio favore. Terzo posto per Giuseppe Livieri (Stazione di Osimo), quarto per Sante Molinari (Chiaravallese).

TROFEO CITTA’ DI COMUNANZA (Coppie cat. AB-C)

COMUNANZA – Coppie di categorie AB e C in gara a Comunanza con ottimi risultati per le formazioni di casa che fanno doppietta nella categoria C e si piazzano al secondo posto nella categoria AB. Agli ordini del direttore di gara Giuseppe Spaccasassi sono 44 le formazioni iscitte nella categoria principale. La vittoria va alla coppia Enrico Germani-Fabrizio Santarelli (Sangiustese) che battono in finale 12-8 il duo di casa Roberto Maravalli-Giampietro Sacconi. I sangiustesi vanno in vantaggio per 7-2, vengono raggiunti sul 7 pari, ma poi allungano ancora con decisione per chiudere in 45 minuti di gioco. Al terzo posto Aldo Giannini-Pio Massi (Città di Ascoli), quarti Franco Bocci-Massimo Gravucci (Amandolese). Nella categoria C, 27 formazioni iscritte e dominio delle coppie del Comunanza che si piazzano al primo e secondo posto. A vincere sono Giovanni Ferretta Tidei-Cristian Guerrieri che nel derby finale scongiggono 12-5 i compagni di società Giancarlo Luciani-Franco Scoccia. Partita in equilibrio soltanto fino al 3 pari, poi l’allungo deciso dei vincitori. Terzi Yassine Matnane-Flavio Luciano Narcisi (Spazio Stelle), quarti Gianfranco Giuliani-Franco Poli (Città di Ascoli).

TROFEO BOCCIOFILA LORETO (Coppie cat. AB-C)

LORETO – Diciannovesima edizione del Trofeo Bocciofila Loreto, gara per coppie di categorie AB e C diretta da Giulio Leoni.Nella categoria AB vincono Manuel Gattari-Marco Sabbatini (Fontespina) che hanno la meglio sulle altre 68 coppie iscritte. In finale sconfitti Maurizio Capomagi-Roberto Tanfani (Borgo Catena) con il punteggio di 12-6 in 45 minuti di gioco. Terzi i padroni di casa Piero Bonfigli-Flavio Erbaccio (Loreto), quarti Ennio Scocco-Stefano Spernanzoni (Morrovalle). Nella categoria C, 22 formazioni iscritte e successo per Gianni Coppari-Giuseppe Livieri (Stazione di Osimo) che in finale battono 12-10 Leonardo Montesi-Maurizio Pesaresi(Casenuove).

TROFEO SAN GIACOMO (Coppie cat. AB-C)

ASCOLI PICENO – Sabato vincono a Comunanza, domenica alla Bocciofila San Giacomo Della Marca di Ascoli Piceno. E’ lo splendido weekend di Enrico Germani-Fabrizio Santarelli, la coppia della Sangiustese che fa un bis straordinario e, nel giro di 24 ore, vince la sua seconda gara regionale per coppie di categorie AB nel Memorial Presidenti. La manifestazione, organizzata dalla Bocciofila San Giacomo di Ascoli, prevedeva anche la competizione per coppie di categoria C, vinta da Franco Poli-Giovanni Traini (Città di Ascoli). Direttore di gara Leo Pierantozzi. Erano 56 le formazioni iscritte nella categoria principale e Santarelli-Germani hanno avuto la meglio in finale si Fausto Monti-Federico Ciferri (Monte Urano). Terzi Peppino Di Matteo-Marco Fiori (Città di Ascoli), quarti Sandro Cicconi-Valentino Gobbetti (La Sportiva Castel di Lama). Nella categoria C, 40 formazioni iscritte e, come detto, successo di Poli-Traini (Città di Ascoli) su Giovanni Ferretta Tidei-Cristian Guerrieri (Comunanza). Terzi Dino Iachini-Giovanni Spedito (Sambenedettese). Quarti David Esposto-Ketty Crescenzi (Spazio Stelle).

mcdonalds