Finanza, scoperto a Falconara Marittima un magazzino con refurtiva

La Guardia di Finanza ha scoperto a Falconara Marittima un deposito contenente merce proveniente da furti commessi in zona e alcune centinaia di pacchetti di sigarette di contrabbando destinate al mercato illegale locale. L’attività è stata avviata nell’ambito dei ripetuti controlli svolti in città nei confronti dei commercianti ambulanti di beni usati che a volte mettono in vendita prodotti di dubbia provenienza. Nella circostanza, le Fiamme Gialle della Compagnia di Falconara Marittima hanno fermato e controllato un cittadino rumeno mentre usciva da un box condominiale sito nel centro cittadino, occultando alcuni pacchetti di sigarette in una scatola di cartone. La successiva perquisizione presso il locale, di cui l’uomo aveva la disponibilità, ha permesso di rinvenire e sequestrare circa 900 pacchetti di sigarette – alcuni di contrabbando ed altri facenti verosimilmente parte di quelli oggetto di furto con effrazione, portato recentemente a termine da ignoti ai danni di un locale esercizio di bar e tabacchi – nonché capi di abbigliamento, calzature ed accessori contraffatti. Sequestrata anche la somma in contanti di 2.300 euro, ritenuta provento dell’attività illecita. Il cittadino rumeno è stato denunciato, a piede libero, per i reati di ricettazione, contraffazione e contrabbando di sigarette. L’attività posta in essere conferma l’attenzione della Guardia di Finanza nel controllo del territorio volta ad individuare e contrastare fenomeni illeciti, con particolare riferimento all’abusivismo commerciale e alla contraffazione che, oltre a provocare un grave danno economico alle imprese in regola, mette in pericolo la salute e la sicurezza del consumatore.