Luigi Livi: “E’ incomprensibile come il Comune di Sant’Ippolito lasci abbandonata via Reforzate-Campagna”

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato di Luigi Livi, docente del Conservatorio Rossini

Domenica 13 maggio nel recarmi all’azienda agricola Pierfederici in Sant’Ippolito, in fondo a via Reforzate-Campagna, sono rimasto bloccato con la mia autovettura in mezzo al fango.  La strada comunale, in vari tratti, è coperta di acqua e fango scesi dai terreni coltivati circostanti, tanto da renderla  impercorribile in vari periodi dell’anno. La mia auto, dopo vari e pericolosi slittamenti, si è immersa nel fango e acqua senza più avere la possibilità di muoversi. Si è reso così indispensabile l’intervento dei vigili del fuoco, altamente professionale e risolutivo pur in una situazione di particolare difficoltà visto il limitato spazio di manovra per il traino e visto il pericoloso effetto-ventosa che il fango esercita. A bordo con me erano due signore, di cui una di 91 anni.

Entrambe si sono molto spaventate nel constatare che l’acqua filtrava all’interno dell’abitacolo e scendere era impossibile a causa del fango.  Io stesso, che sono sceso dall’auto per andare incontro ai vigili del fuoco per dare indicazioni, sono scivolato più volte rischiando di cadere.  La signora più anziana, nell’attesa, ha anche dovuto ritardare i farmaci che assume ogni giorno con regolarità. E’ incomprensibile che il Comune di Sant’Ippolito lasci abbandonata questa strada, senza provvedere neppure alla minima manutenzione. Ancor più incomprensibile  è che non venga verificato il rispetto della normativa sulla lavorazione dei terreni, soprattutto di quelli adiacenti alla pubblica strada; a maggior ragione trattandosi, in questo caso, dell’unica via di accesso all’azienda agricola sopra citata in cui continuamente accedono clienti e operatori vari.

Luigi Livi
mcdonalds