Viabilità, Biancani: “La Flaminia, dalla Galleria del Furlo a Cantiano, verrà completamente rifatta”

“Pubblicato il 4 maggio decreto per il trasferimento all’Anas di circa 190 km di strade Regionali, Provinciali e Comunali del territorio della nostra Provincia. Le Marche tra le prime Regioni in Italia a portare a termine il percorso frutto dell’impegno tra la Regione, gli altri enti del territorio (Provincia e Comuni) e il Governo”. Così Andrea Biancani (consigliere regionale Pd). Le strade ex Anas della provincia di Pesaro e Urbino che passano allo Stato in proprietà sono: la Flaminia, nel tratto che va da dalla Galleria del Furlo alla Contessa, 38 chilometri; l’Urbinate che unisce Pesaro e Urbino (Montelabatese), 28 chilometri; la Cesanense, tra Marotta, Pergola e Cagli, 55,5 chilometri; la Fogliense, nel tratto che va da Montecchio a Lunano, 39 chilometri; la Metaurense, tratto Fermignano-Urbania, 17 chilometri e la Pedemontana a Sant’Angelo in Vado, 3 chilometri. L’Apecchiese, tra Acqualagna e Apecchio, di 34 chilometri, resterà di proprietà della Regione Marche che ha comunque affidato all’Anas la manutenzione.
Grazie all’accordo partiranno i primi lavori di rifacimento e asfaltatura per circa 13 milioni di euro, in particolare: l’intero tratto della Flaminia che va da Acqualagna a Cantiano per un importo di 3,5 milioni di euro, cui saranno aggiunti da parte della Regione 3 milioni di euro per la messa in sicurezza della Galleria del Furlo; 1 chilometro dell’Urbinate per 150 mila euro; 2 chilometri della Cesanense per 250 mila euro; 2,5 chilometri dell’Apecchiese per 350 mila euro. Per la Fogliense, la Metaurense, per la Montelabatese e per un tratto della Pedemontana saranno stanziati 1,5 milioni di euro. 3 chilometri Statale Adriatica, per 450 mila euro; Statale 73 Bis, tra Urbino e Canovaccio, 2,5 chilometri per 350 mila euro e 800 mila euro per sistemare i cavalcavia nel tratto a quattro corsie; intervento sul fondo stradale nel tratto tra Lunano e Sant’Angelo in Vado (S.S. 687) per circa 3 chilometri con un importo di 1 milione di euro. Inoltre sono previste altre operazioni ordinarie, come la segnaletica, piccole asfaltature e la manutenzione del verde, per le quali Anas metterà a disposizione per tutte le strade suddette 1 milione e 650 mila euro“.
Sono risposte importanti per la viabilità principale tra costa, entroterra e le altre regioni. Interventi che avranno una ricaduta positiva in termini di mobilità e di sviluppo economico e turistico. Grazie a queste risorse la Flaminia, dalla Galleria del Furlo a Cantiano, verrà completamente rifatta e sarà possibile intervenire significativamente su tutte le altre strade”.
Un lavoro condiviso con il consigliere regionale Gino Traversini e soprattutto con il Presidente della Regione Luca Ceriscioli, che ringrazio per l’impegno dedicato a raggiungere un obiettivo così importante per il nostro territorio che permetterà di avere una rete stradale efficiente e sicura”, ha concluso Biancani.