“Vietnam, trampolino di lancio per le nostre esportazioni”

Incontro in Camera di commercio tra delegazione dell’ente Icham e imprenditori della provincia

Il Vietnam può diventare il trampolino di lancio per le esportazioni dalla nostra provincia verso i grandi mercati dell’Asia e dell’Oceania, in particolare Australia e Nuova Zelanda. Se n’è discusso durante l’incontro nella Casa dell’Economia, a Pesaro, tra una delegazione della Camera di commercio italiana in Vietnam (Icham) e alcuni imprenditori locali, sia del mobile sia della meccanica. “Grazie a diversi accordi commerciali, compreso il libero scambio con l’Unione Europea, il Vietnam permette alle aziende di esportare a dazi ridotti o senza dazi su una consistente porzione del mercato mondiale, in particolare nel quadrante asiatico”, ha spiegato Michele D’Ercole, presidente di Icham. Per esemplificare, il Vietnam è stato paragonato a un modello di sviluppo aeroportuale: l’hub. Un perno, un centro da cui si dirama una fitta rete di rotte commerciali a raggiera. Il presidente Alberto Drudi, Camera di commercio di Pesaro Urbino, ha invece sottolineato come il Vietnam sia “uno fra i più grandi produttori al mondo di mobili in legno”, aggiungendo che nel Paese del Sudest Asiatico “centinaia di imprese hanno bisogno di competenza e macchinari, soprattutto di personale qualificato per l’assistenza tecnica”. “Inoltre – ha affermato D’Ercole, intervenendo sul settore dell’arredamento – i grandi marchi italiani trovano una presenza e un mercato molto effervescente in Vietnam, ma c’è uno spazio larghissimo anche per le aziende che producano mobili per un target medio e a prezzi competitivi. Le Marche, e il distretto di Pesaro in particolare, hanno le giuste credenziali”. Secondo il direttore Hai Pham, inoltre, sono offerte interessanti opportunità anche alla meccanica di precisione: “Samsung – ha spiegato – ha appena aperto in Vietnam il suo più grande polo produttivo al mondo e la multinazionale sudcoreana ha bisogno di forniture affidabili per la componentistica di precisazione: anche in questo caso le imprese pesaresi e marchigiane si segnalano come eccellenza di livello mondiale”. In conclusione il presidente Drudi ha ricordato che risale a pochi mesi fa “la missione camerale da Pesaro a Hanoi e Ho Chi Mihn City, organizzata dal governo italiano e dall’Ice”.