Fossombrone: allarme sicurezza. Da un’abitazione rubati oggetti in oro per 10 mila euro

Presa di mira anche la sede dell’associazione tartufai Fossombrone

Una dozzina tra furti tentati o andati a segno. Un’abitazione svaligiata di tutto l’oro che veniva conservato dal proprietario. Per la maggior parte oggetti d’affetto della moglie che non c’è più.  Emergenza sicurezza a Fossombrone. La segnalano diversi cittadini. E non solo quelli che si sono ritrovati in fila per sottoscrivere regolare denuncia nella caserma dei carabinieri. L’incursione all’interno di una palestra sottostante il ristorante pizzeria da Gigi, nel centro storico, è stata filmata dalle telecamere di sorveglianza. Il collegamento in rete con i telefonini ha consentito di focalizzare la foto di un intruso. Un uomo sulla sessantina che dopo aver divelto le telecamere ha distrutto il sistema di registrazione senza sapere che era già stato fotografato. Nella pizzeria-ristorante, presa di mira per la terza volta, notevoli i danni causati dagli sconsiderati che hanno agito con una violenza inaudita causando danni consistenti. La stessa tecnica adottata ai nelle sedi delle cinque associazioni cittadine tutte raggruppate nell’edificio ex teatro tra la curva di Wilson e piazza del mercato. Confinante con la vecchia sede municipale dei servizi demografici. Cade l’ipotesi che le incursioni siano opera di giovani alle prese con il mondo della tossicodipendenza. Per quanto disperata appaia la ricerca di denaro sembra molto più plausibile che operi una banda organizzata capace di tenere sotto controllo ogni angolo cittadino per agire poi all’impazzata. Emblematico il caso dell’abitazione isolata sulla strada dei Cappuccini. Chi vi abita è stato assente per sole due ore. Quando è rientrato ha trovato tutto sottosopra. Erano stati spostati mobili pesantissimi e di grande volume.