Rinviata la 145 in Consiglio regionale, “tapiro” per Ceriscioli

Prevista tra i punti all’ordine del giorno, come anticipato nei giorni scorsi, il Consiglio regionale delle Marche ha rinviato questa mattina in Commissione Sanità la proposta di legge 145 sulle sperimentazioni gestionali pubblico-privato in sanità che tanto sta facendo discutere nelle ultime settimane dopo il primo passaggio in Commissione lo scorso 22 marzo. Rinvio motivato da parte della maggioranza con l’esigenza di esaminare i vari emendamenti che sono pervenuti. Se ne riparla a breve, a maggio. Intanto un fatto curioso è accaduto questa mattina in Consiglio quando il capogruppo della Lega Nord Zaffiri si è avvicinato ai banchi della Giunta e ha consegnato al presidente Ceriscioli un tapiro, stile “Striscia la notizia” con le seguenti motivazioni: la tanto discussa 145 e l’ultimo “botto” piovuto sulla Regione, ovvero i 53 dirigenti che operano nella sanità denunciati dalla Finanza per presunte assunzioni non legittime. Una vicenda che risale a mandati precedenti. Ceriscioli ha accettato il “riconoscimento” sorridendo. Nel frattempo i 5 Stelle hanno organizzato una forma di protesta davanti alla sede della Regione sempre in tema di 145.