Alla Biblioteca di Mondavio serata dedicata all’Africa Francesca Giommi presenta “Il tesoro degli Ashanti. Viaggio in Ghana”

Appuntamento giovedì 26 aprile alle 21.00 a San Michele al Fiume

Giovedì 26 aprile, alle ore 21.00, secondo appuntamento del nuovo ciclo di aperture straordinarie alla Biblioteca Comunale di Mondavio, presso il Centro di aggregazione “Prof. Sebastiano Dominici” in località San Michele al Fiume. Una serata dedicata all’Africa con la presentazione del libro “Il tesoro degli Ashanti. Viaggio in Ghana” di Francesca Giommi, edito da Aras Edizioni nel 2017 per la collana Le valigie di Chatwin. Sarà la stessa autrice, dottore di ricerca in letterature post-coloniali, africane e di migrazione, nonché viaggiatrice e lettrice appassionata, a raccontare il suo viaggio alla scoperta di sé e dell’altro, in una terra dove è possibile trovare il proprio “oro”, un tesoro di scoperte, vite vissute ed esperienze straordinarie e uniche. L’incontro, a cura del Comune di Mondavio – Assessorato alla Cultura e Sistema Bibliotecario CoMeta, in collaborazione con Aras Edizioni, è aperto a tutti e vedrà la partecipazione dell’attore Pier Paolo Pederzini, istrionico giullare contemporaneo in rima improvvisata. Francesca Giommi ha pubblicato saggi, interviste e recensioni in volumi, miscellanee e riviste nazionali e internazionali. È autrice di una monografia sulla letteratura Black British e collabora con L’Indice, Il Tolomeo e Il Manifesto. Ama girare il mondo, ascoltarne le voci, ammirarne i volti, gli usi e i costumi e raccontarne piccoli frammenti. Attualmente vive e lavora come guida turistica nel Montefeltro narrando le meraviglie del suo angolo di mondo. “In un torrido pomeriggio di fine luglio, Isabel parte dall’aeroporto di Bologna con la sua treccia color miele, lo zaino in spalla e l’inseparabile Rough Guide per il tanto sognato viaggio di laurea, destinazione Ghana, Africa occidentale. L’avventura che la attende ridefinirà le confuse idee accumulate durante gli anni di studio sul continente africano e i suoi abitanti, facendole attraversare l’intero paese su scassati tro-tro e travolgendola in un turbinio di suoni e colori, sapori e odori. Nel giorno dell’Emancipazione, tra l’euforia generale dei festeggiamenti, Isabel ritrova John, compagno americano dei tempi del college, sorridente e statuario nel suo abito ashanti tradizionale, che la condurrà per mano in una serie di indimenticabili incontri ed esperienze, risvegliando sopite emozioni…”.

Biblioteche CoMeta