Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo

Studi scientifici, hanno dimostrato che gli effetti benefici della risata sono molteplici. Intervista a Katiuscia Piccioni Teacher Yoga della Risata

Così scriveva Leopardi nel suo celebre Zibaldone. Oggi gli scienziati di tutto il mondo, sono concordi nel ritenere che ridere fa vivere meglio e rappresenta il modo più accessibile, veloce e meno costoso per il benessere, sia fisico che mentale. Il buonumore è fondamentale per stare bene, infatti ridere aiuta a migliorare la salute mentale e aumenta la resilienza, ossia la capacità di superare le difficoltà. Fin da piccoli sperimentiamo il potere benefico del ridere, ma purtroppo una volta diventati adulti, a causa di stress, ansia e preoccupazioni, tendiamo a farlo sempre di meno.

In che modo fa bene ridere?

Studi scientifici, hanno dimostrato che gli effetti benefici della risata sono molteplici: Ridere aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari ed è un ottimo cardiofitness, durante la risata, si dilatano i vasi sanguigni favorendo un abbassamento di pressione e riducendo la formazione di trombi e placche di colesterolo. Ridere inoltre stimola la produzione di ormoni e neurotrasmettitori, come la serotonina (antidepressivo naturale), l’ossitocina (ormone della fiducia tra le persone), le endorfine (che diminuiscono dolore e tensione), le encefaline (che rinforzano le difese immunitarie) e si abbassa il cortisolo che è l’ormone dello stress. Oltre ai benefici sulla salute, la risata apporta benefici anche nella vita personale, professionale e sociale. E’ risaputo che lo stato dell’umore determina la qualità della nostra vita e contribuisce a creare buone relazioni.

Quindi ridere è una sana abitudine che non dovremmo farci mai mancare e paradossalmente, dovremmo ridere di più proprio nelle situazioni in cui non c’è niente da ridere. Dopotutto, farsi una risata costa così poco e vale così tanto.

Lo Yoga della Risata, un idea rivoluzionaria che ci aiuta a ridere di più

Lo Yoga della Risata è un’idea rivoluzionaria semplice ed efficace che combina esercizi che stimolano la Risata con la respirazione Pranayama ( la respirazione tipica dello Yoga). Nel 1995 il medico indiano Dr. Madan Kataria, affascinato dagli studi sui benefici del ridere, decide di trovare un modo per rendere la risata un esercizio consapevole e fruibile in ogni momento, senza il bisogno di comicità o barzellette. Fondò il primo Laughter Yoga Club a Mumbai, con solo cinque persone. Oggi sono milioni le persone che beneficiano di questo metodo, con migliaia di Club presenti nel mondo.

Lo Yoga della Risata si basa sul dato scientifico che il nostro corpo, non riconosce la differenza tra una risata spontanea e una risata indotta, per cui quando pratichiamo gli esercizi di risata, il nostro corpo mette in atto tutti quei meccanismi chimici e neuronali che generano buonumore e benessere. In seguito è maturata la consapevolezza che ridere non è solo un atto di gioia e di divertimento, ma un mezzo per entrare in contatto con i lati più profondi di sé.

Il posto migliore per sperimentare e fare pratica con lo Yoga della Risata è il Club della Risata, cellula base fortemente voluta dal Dottor Kataria e diffusa in tutto il mondo.

Le sessioni sono condotte dai Leader e Teacher certificati dalla Laughter Yoga University del Dr. Madan Kataria.

Dr. Madan Kataria e Katiuscia Piccioni

Tra i Teacher Marchigiani abbiamo incontrato Katiuscia Piccioni, che attualmente conduce tre Club settimanali (a Senigallia, Jesi e Chiaravalle) ed è impegnata in vari progetti, tra cui quello in un centro di adulti disabili.

Katiuscia, parlaci un po’ di te, come sei arrivata a conoscere lo Yoga della Risata?

Nel 2015, stavo attraversando un momento molto difficile, che ha scatenato depressione, ansia, attacchi di panico. Ciò che desideravo più di ogni altra cosa era ritrovare il mio sorriso, non riuscivo più a guardarmi allo specchio con quegli occhi spenti e le labbra serrate. Ci stavo lavorando da mesi nelle modalità classiche, psicoterapia e prodotti che lavorano sul tono dell’umore, ma non ero soddisfatta dei risultati. Poi mi è capitato tra le mani un volantino che parlava dello Yoga della Risata e dei suoi benefici , era la pubblicità di un Leader Training, un corso di due giorni che abilita a condurre sessioni di Yoga della Risata. Ho deciso di iscrivermi, anche se ero un po’ scettica, ora benedico quella mia decisione, sono stati due giorni bellissimi che hanno trasformato la mia vita.

Cosa è cambiato da allora?

Il mio modo di guardare agli accadimenti della vita. Sono diventata più autoironica, più “leggera”, giocosa e ottimista ed è aumentata anche la mia autostima e la capacità di relazionarmi agli altri.

Ridere non ha cancellato i miei problemi, ma mi ha dato l’energia e la forza per affrontarli e vederli sotto un altro aspetto.

Ridere anche e soprattutto quando non c’è un motivo per farlo, aiuta a focalizzarci sulle cose belle e ad essere più centrati e consapevoli di noi stessi. Ridere è un atteggiamento mentale. Quando ridiamo scateniamo un energia meravigliosa che può aiutarci a guardare la vita con occhi nuovi e con maggiore entusiasmo.

Come si fa a Ridere senza motivo?

Nei Club della Risata e nelle formazioni ufficiali si insegnano gli esercizi che aiutano a stimolare la risata. Attraverso questi esercizi di respiro e risata, lavoriamo molto sul diaframma, che è la sede delle emozioni e che spesso è rigido o bloccato. Spesso, le prime volte, ridere sembra una forzatura, qualcosa di innaturale, ma via via che si pratica ci si rende conto che ridere è una cosa naturale, che ci appartiene e una volta sbloccata la risata, è sempre più spontanea, brillante e liberatoria. Diventa uno strumento meraviglioso sempre a disposizione, che possiamo utilizzare ogni volta che ne sentiamo il bisogno.

Ascoltando la tua risata così libera e contagiosa sembra quasi facile

Come per tutte le cose, ci vuole allenamento e costanza, la risata va esercitata come facciamo per qualsiasi altro muscolo del corpo. Ciò che rende più o meno difficile liberare la propria risata è innanzitutto il livello di condizionamenti che abbiamo ricevuto, in particolare, nel corso della nostra infanzia. Più spesso siamo stati ripresi o puniti perché ridevamo “troppo” o eravamo “troppo” allegri e rumorosi, più si avranno resistenze a lasciarsi andare. Il Club di Yoga della Risata è un buon sostegno, li si ride in gruppo e ci si contagia a vicenda, ci si può lasciare andare. Una delle prime cose importanti da spiegare è che nello Yoga della Risata non si giudica nessuno, si ride con gli altri, ma non degli altri. Altra cosa importante è cercare di portare la risata anche nella vita di tutti i giorni. Lo ribadisco ogni volta alle persone che frequentano i miei Club, invitandole ad utilizzare esercizi e giochi che facciamo durante la sessione, anche in tutte le occasioni (ad esempio in famiglia o con gli amici) della vita quotidiana.

Hai detto che grazie al Leader Training la tua vita è cambiata, in cosa consiste, come è strutturato?

E’ una formazione di due giorni (che possono tenere soltanto i Teacher o Master certificati dalla Laughter Yoga University) , in cui oltre a conoscere la storia dello Yoga della Risata, tutti i benefici e i vari ambiti di applicazione, si lavora intensamente sulla pratica della risata. Sono due giorni potenti, strutturati in modo da sciogliere tutte quelle convinzioni e resistenze che ci impediscono di lasciarci andare e di vivere con leggerezza ed entusiasmo il nostro quotidiano. Una formazione che consiglio a tutti, anche se non si vuole aprire un Club o lavorare con lo Yoga della risata.

Il prossimo 19/20 maggio, a Ostra (AN) insieme al mio Buddy di risata Marco Cetoretta, vivremo di nuovo la meraviglia e l’onore di formare nuovi Leader. Questo viaggio di due giorni è un esperienza bellissima sia per chi frequenta che per chi conduce. Vedere la trasformazione dei visi, gli occhi che si illuminano e sentire i feedback di chi partecipa è un dono grandissimo.

Per informazioni Katiuscia 3207003944