Marotta, brillato l’ordigno pescato e rigettato in mare da un peschereccio

I palombari della Marina Militare hanno fatto brillare ieri mattina nel mare a 5 miglia dal largo di Marotta la bomba aerea da 1000 libbre risalente al periodo della seconda guerra mondiale. Il rinvenimento è avvenuto a una profondità di 18 metri e ci sono voluti due giorni di immersioni per effettuare  la ricerca dell’ordigno pescato da un motopeschereccio di Senigallia e poi rigettato in acqua. l team di palombari ha operato nella stessa zona dove, già nel mese di marzo, aveva condotto una delicata operazione di neutralizzazione sul lungomare di Fano, zona Sassonia.

mcdonalds